Orticaria acquagenica: cause, sintomi e cure per il prurito

L'orticaria acquagenica è un particolare tipo di orticaria che si manifesta con prurito, eruzioni cutanee e dolore al contatto della pelle con l'acqua nelle persone che soffrono di tale allergia.

L'orticaria acquagenica è una malattia della pelle davvero molto rara: altro non è che una vera e propria allergia all'acqua, che si manifesta con sintomi ben precisi come l'orticaria, eruzioni cutanee, prurito intenso e a volte anche dolore. Possono manifestarsi anche vescicole pruriginose.

Solitamente è una malattia che colpisce maggiormente i pazienti più giovani, a partire dai bambini: è una malattia che può accompagnare la vita delle persone per molti anni o manifestarsi in maniera temporanea e sporadica. I sintomi si manifesta al semplice contatto dell'acqua con la pelle.

Le cause dell'orticaria acquagenica possono essere diverse: la persona che ne soffre può essere allergica ad alcune sostanze chimiche contenute nell'acqua, come ad esempio il cloro o il fluoro. I sintomi sopra descritti possono manifestarsi con ogni contatto con l'acqua: una doccia, la pioggia e a volte persino le stesse lacrime o il sudore possono provocare prurito, fastidio, dolore, oltre che la comparsa dei segni tipici dell'orticaria. Più calda è l'acqua, maggiore è la reazione della persona che ne soffre.

Al momento non esistono cure per l'orticaria acquagenica: solitamente i medici dermatologi consigliano di prendere dei farmaci antistaminici o altri medicinali per alleviare dolore e bruciore, anche se l'unica soluzione, al momento, rimane quella di tenere la pelle al riparo dal contatto con l'acqua. L'acqua distillata non provoca problemi o reazioni alle persone allergiche.

Orticaria acquagenica

Foto | da Pinterest di Kea Clearsky

Via | eczema-dermatite

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail