Benessereblog Salute L’obesità aumenta il rischio di tumore del colon-retto

L’obesità aumenta il rischio di tumore del colon-retto

L’obesità aumenta il rischio di tumore del colon-retto

L’obesità aumenta il rischio di tumore del colon-retto. Un nuovo studio rivela infatti che le donne in sovrappeso o obese corrono il doppio del rischio di sviluppare il cancro del colon-retto prima dei 50 anni di età. Lo studio è stato condotto dai membri della Washington University School of Medicine a St. Louis, ed è stato pubblicato sulla rivista JAMA Oncology.

Per la loro ricerca, gli esperti hanno esaminato i dati di un campione di 85.256 donne di età compresa tra 25 e 44 anni, ed hanno raccolto informazioni dettagliate in merito al loro peso corporeo (monitorato nel corso della vita), storia medica familiare e altri fattori, come lo stile di vita, ogni due o quattro anni.

Fino al 2011 i medici hanno diagnosticato 114 casi di tumore del colon-retto in pazienti under 50. Rispetto alle donne con il più basso indice di massa corporea, le donne con il più alto indice di massa corporea (superiore a 30) correvano quasi il doppio del rischio di cancro del colon-retto a esordio precoce. I ricercatori hanno inoltre scoperto che il rischio più elevato di tumore del colon-retto a esordio precoce, associato all’aumento dell’IMC, si è verificato anche tra le donne che non avevano una storia familiare della malattia.

Gli autori hanno inoltre affermato che saranno necessari ulteriori studi per scoprire i modi migliori per identificare quali sono i giovani che corrono un maggior rischio di sviluppare il cancro del colon-retto in giovane età. Poiché lo studio era incentrato solo sulle donne, gli esperti sottolineano infine l’importanza di condurre studi più ampi, che comprendano anche gli uomini.

via | MedicalXpress
Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social