Benessereblog Salute Le cause dell’ipopituitarismo, i farmaci da assumere e la terapia per aiutare la tiroide

Le cause dell’ipopituitarismo, i farmaci da assumere e la terapia per aiutare la tiroide

Cosa è l’ipopituitarismo, quali sono le cause di questa malattia e qual è il trattamento più indicato?

Le cause dell’ipopituitarismo, i farmaci da assumere e la terapia per aiutare la tiroide

Con il termine ipopituitarismo si intende una condizione che comporta una carenza di produzione di ormoni da parte dell’ipofisi, ovvero una piccola ghiandola che si trova situata alla base del cranio, e che produce una grande quantità di diversi ormoni che influenzano l’attività delle cosiddette “ghiandole bersaglio”, come la tiroide, le ghiandole surrenali e le gonadi. In base alle condizioni specifiche del paziente, si parlerà di ipopituitarismo globale (o panipopituitarismo), nel caso in cui vi sia una insufficiente secrezione di tutti gli ormoni ipofisari, e di ipopituitarismo parziale o settoriale, nel caso in cui si registri una carenza di uno o di alcuni ormoni.

Fra le possibili cause di ipopituitarismo si segnalano il tumore della ghiandola ipofisaria, un possibile danneggiamento della ghiandola dovuto ad un intervento chirurgico, il trattamento con la radioterapia, la presenza di tumori vicino all’ipofisi, malattie infiammatorie, traumi cranici severi, e così via.

La diagnosi di ipopituitarismo andrà stabilita in primis attraverso l’analisi dei sintomi manifestati dal paziente, mediante test ormonali sul sangue, e attraverso l’identificazione della possibile causa che ha comportato il deficit della produzione di ormoni.

I sintomi dell’ipopituitarismo variano in base al tipo e all’entità della carenza di ormoni, e la cura andrà stabilita in base all’entità dell’insufficienza ipofisaria ed in base all’età di insorgenza della malattia. Il trattamento si basa essenzialmente sulla sostituzione degli ormoni deficitari, e tale terapia ormonale sostitutiva sarà stabilita con dosi che saranno valutate in base alla condizione specifica del paziente.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Endocrinologiaoggi.it, Pituitarysociety.org

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come combattere la sarcopenia
Malattie

Per combattere la sarcopenia, è fondamentale adottare un approccio multifattoriale. L’esercizio fisico regolare, che includa attività di resistenza e forza, stimola la crescita e mantiene la funzionalità muscolare. Una dieta bilanciata, ricca di proteine di alta qualità, vitamine e minerali, favorisce la sintesi proteica muscolare. Mantenere uno stile di vita attivo, evitando il sedentarismo, contribuisce a preservare la salute dei muscoli.