Benessereblog Benessere Psicologia Inquinamento e disturbi mentali nei bambini: esiste un legame

Inquinamento e disturbi mentali nei bambini: esiste un legame

Inquinamento e disturbi mentali nei bambini: esiste un legame

Esiste un legame fra inquinamento dell’aria e salute mentale nei bambini, e a suggerirlo sono dei nuovi studi condotti dai membri del Cincinnati Children’s Hospital Medical Center, dai quali è emerso che essere esposti anche per un breve periodo di tempo a un ambiente inquinato è associato a un aggravamento dei disturbi psichiatrici nei bambini entro i due giorni successivi.

Lo studio ha fatto emergere che i bambini che vivono in quartieri svantaggiati potrebbero essere maggiormente colpiti dagli effetti dell’inquinamento atmosferico rispetto ai loro coetanei, in particolare per quanto riguarda i disturbi legati all’ansia e i pensieri suicidi. Gli esperti hanno inoltre osservato l’esistenza di un’associazione tra la recente esposizione all’inquinamento atmosferico dovuto al traffico (Traffic Related Air Pollution, TRAP) e una maggiore sensazione di ansia generalizzata.

Uno studio pubblicato su Environmental Research ha infine scoperto che l’esposizione al TRAP durante l’infanzia sarebbe significativamente associata a sintomi di depressione e ansia auto-segnalati nei bambini dell’età di 12 anni.

Collettivamente, questi studi contribuiscono al crescente numero di prove secondo cui l’esposizione all’inquinamento atmosferico durante la prima infanzia e durante l’infanzia può contribuire alla depressione, all’ansia e ad altri problemi di salute mentale nell’adolescenza. Sono necessarie ulteriori ricerche per replicare questi risultati e scoprire i meccanismi alla base di queste associazioni.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social