Benessereblog Salute Infarto, diagnosi più rapida con un test del sangue

Infarto, diagnosi più rapida con un test del sangue

Un test basato sull'individuazione della troponina potrebbe velocizzare l'individuazione di un infarto in corso e le operazioni di ricovero (o dimissione dal pronto soccorso).

Infarto, diagnosi più rapida con un test del sangue

Riconoscere un infarto è solitamente abbastanza facile, perché i sintomi sono facilmente catalogabili, ma a volte la tempestività è fondamentale per questo disturbo: un nuovo test rapido basato sull’individuazione della troponina, una proteina contenuta nei muscoli che viene rilasciata in presenza di un danno cardiaco ed è già utilizzata per stabilire se l’attacco sia un infarto o meno, permette una diagnosi immediata, con notevoli conseguenze sia sulla salute del paziente sia sul monitoraggio nei giorni successivi.

Il nuovo test è già disponibile in 180 ospedali italiani e fornisce la risposta sul possibile infarto in meno di un’ora di tempo: lo studio che ne ha permesso la messa a punto, edito dall’Università di Edimburgo e pubblicato su Lancet, ha dimostrato che se la troponina è al di sotto di una certa soglia (5 nanogrammi per litro di sangue), il paziente può essere mandato a casa.

In questo modo si può evitare un ricovero per infarto potenzialmente inutile e soprattutto molti esami conseguenti, con risparmi notevoli anche per la struttura medica.

Via | Repubblica
Foto | Flickr

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quale attività fisica può praticare chi soffre di ernia del disco?
Fitness

L’ernia del disco viene definita come una fuoriuscita di materiale discale dai normali margini dello spazio del disco intervertebrale, che determina la comparsa di dolore, disturbi sensitivi e motori. Chi soffre di questo disturbo deve sapere che la migliore prevenzione delle alterazioni posturali del rachide è il movimento. Ma quale attività fisica può praticare in sicurezza chi soffre di questo disturbo? Lo abbiamo chiesto ad un ortopedico: ecco cosa ci ha detto.