Benessereblog Benessere Il massaggio infantile fa bene al corpo e allo spirito

Il massaggio infantile fa bene al corpo e allo spirito

Il massaggio infantile è una tecnica naturale che le mamme praticano da tempo immemore ma che i medici hanno riconosciuto utile sul doppio livello dei benefici fisici che può trarne il bambino e della qualità del rapporto tra genitori e figli.La tecnica è tanto semplice quanto intuitiva, purché sempre delicata, mentre una grande importanza assume […]

Il massaggio infantile fa bene al corpo e allo spirito


Il massaggio infantile è una tecnica naturale che le mamme praticano da tempo immemore ma che i medici hanno riconosciuto utile sul doppio livello dei benefici fisici che può trarne il bambino e della qualità del rapporto tra genitori e figli.

La tecnica è tanto semplice quanto intuitiva, purché sempre delicata, mentre una grande importanza assume l’aspetto psicologico dell’atto del massaggio: l’ambiente deve essere caldo e accogliente, senza luci violente e rumori. Il bambino, disteso in posizione comoda su un materassino o una coperta, deve sentire la voce della mamma insieme al calore delle mani che lo massaggiano.

È utile usare un olio naturale per favorire la manualità, come olio di mandorle, e procedere con delicatezza dalle gambe alla schiena, passando per il pancino e le braccia. Oltre a farlo rilassare e a cementare con il contatto fisico la forte unione che lo lega ai genitori, il massaggio è utile anche per alleviare i tipici disturbi infantili come piccole coliche o disturbi respiratori.
Molte altre utili informazioni sul sito dell’AIMI, l’Associazione Italiana Massaggio Infantile.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Stress scolastico? Ecco come aiutare i bambini e i ragazzi
Psicologia

Lo stress scolastico è un disturbo piuttosto comune. Lo possono provare alunni e studenti di ogni età e frequentanti tutte le scuole, di ogni ordine e grado. Le cause scatenanti possono essere molte, così come numerosi sono i sintomi. Abbiamo rivolto alcune domande alla psicologa, in modo da capire come affrontare e risolvere il problema. Ecco cosa ci ha risposto.