Benessereblog Salute Corpo I sintomi della colecistite acuta per riconoscerla e intervenire in tempo

I sintomi della colecistite acuta per riconoscerla e intervenire in tempo

Come riconoscere la colecistite acuta? Scopriamo le cause e come intervenire.

I sintomi della colecistite acuta per riconoscerla e intervenire in tempo

La colecistite è un’infiammazione della cistifellea che si definisce acuta quando è improvvisa e causa un forte dolore nella parte alta dell’addome; oppure cronica quando si manifesta più volte nel tempo. Di solito è causata da calcoli nel dotto cistico. Nei bambini invece la causa più comune è un virus o un’altra infezione.

I suoi sintomi sono comuni a molte patologie, quindi è molto importante identificarli per capire di quale malattia si tratta. I più comuni della colecistite acuta, oltre al dolore nella parte alta destra dell’addome che dura molto, anche diverse ore, sono nausea e vomito. Il dolore ha la particolarità di aggravarsi quando si effettua un respiro profondo e si può estendere anche alla schiena o verso la scapola destra. Alla lunga inoltre i muscoli della zona dolente si irrigidiscono e circa un paziente su 3 presenta febbre sopra i 38 gradi. In particolare la febbre di solito distingue tra le due forme di colecistite perché in quella cronica è molto rara.

Negli anziani i sintomi possono variare e comportano anche riduzione dell’appetito, debolezza e stanchezza. Il dolore si attenua nell’arco di 2-3 giorni e passa completamente in una settimana. Ad ogni modo quando si notano questi sintomi bisogna farsi visitare da un medico in quanto possono esserci delle conseguenze gravi. Di solito la forma acuta della colecistite non ha conseguenze, ma quando i dolori si protraggono a lungo o si ripresentano, allora bisogna intervenire.

Il rischio è che si crei un ascesso nell’addome che può portare alla cancrena dei tessuti o alla perforazione della cistifellea. Per questo motivo chi soffre di questi disturbi non deve mangiare né bere, ma farsi ricoverare in ospedale in cui i nutrienti necessari gli verranno somministrati endovena. La colecistite acuta si cura chirurgicamente con la rimozione della cistifellea poco dopo che i sintomi sono scomparsi. Prima dell’operazione invece si ricevono antibiotici ed analgesici.

Via | Farmacoecura; Albanesi
Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Pleurite: i sintomi da riconoscere subito
Malattie

La pleurite è un’infiammazione della pleura, una sottile membrana che riveste la cavità toracica e i polmoni. I sintomi più comuni sono dolore al petto, che può peggiorare con la tosse o con la respirazione profonda, e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere febbre, sudorazione notturna ed affaticamento. La pleurite può essere causata da un’infezione, come la polmonite, o da una malattia autoimmune. Alla comparsa dei primi segnali è opportuno contattare immediatamente il medico.