Benessereblog Salute Gli adolescenti che svapano corrono rischi maggiori di fumare sigarette in futuro

Gli adolescenti che svapano corrono rischi maggiori di fumare sigarette in futuro

Gli adolescenti che svapano corrono rischi maggiori di fumare sigarette in futuro

Gli adolescenti che svapano hanno maggiori probabilità di fumare tabacco in futuro. Questo è ciò che emerge da un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nicotine and Tobacco Research, secondo cui svapare potrebbe rappresentare un passaggio verso l’utilizzo delle vere sigarette, e con il passare del tempo i giovani che fumano o svapano potrebbero iniziare ad usare entrambi i prodotti, in modo più pesante e rischioso per la salute.

I risultati confermano le affermazioni di altri esperti secondo cui le sigarette elettroniche potrebbero agire da “catalizzatore”, facendo in modo che gli adolescenti si avvicinino alla nicotina e rendendo il fumo socialmente accettabile, in modo che successivamente comincino a consumare prodotti contenenti tabacco, come le sigarette appunto.

Per il nuovo studio, gli esperti hanno intervistato più di 2000 adolescenti tra i 16 e i 20 anni, e li hanno seguiti per un periodo di tre anni. in base ai dati raccolti, gli esperti hanno scoperto che circa un terzo degli svapatori fumava nel primo anno, e più della metà lo faceva anche alla fine dello studio, dopo 3 anni.

Gli adolescenti che fumano e svapano possono continuare a usare entrambi in metodi, piuttosto che sostituire l’uno con l’altro. Come altri studi hanno suggerito,

spiegano gli esperti

svapare potrebbe normalizzare il consumo di tabacco e di nicotina tra i giovani.

In tal modo, si potrebbero indurre i giovani a provare le sigarette, ed a prendere, a lungo andare, il dannosissimo vizio del fumo.

via | DailyMail
Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social