Benessereblog Salute Terapie e Cure Glaucoma, cosa evitare: farmaci e alimenti

Glaucoma, cosa evitare: farmaci e alimenti

Il glaucoma è una malattia che, se non trattata, può causare la perdita totale della vista. Oltre ai trattamenti farmacologici e agli interventi laser o chirurgici, esistono una serie di cambiamenti nello stile di vita che possono proteggere la salute degli occhi delle persone affette da questa condizione. Dal fumo di sigaretta al troppo caffè, fino ad alcuni tipi di farmaci, vediamo cosa evitare con il glaucoma.

Glaucoma, cosa evitare: farmaci e alimenti

Fonte immagine: Pixabay

Per i pazienti affetti da glaucoma, sapere cosa evitare e cosa fare per arrestare la progressione dei sintomi può essere determinante per preservare la vista a lungo termine. Il glaucoma, infatti, è una malattia progressiva e irreversibile, ma grazie a un’adeguata terapia e a dei cambiamenti nello stile di vita, è possibile tenerne a bada i sintomi e arrestarne o rallentarne la progressione.

Ad oggi, il glaucoma è ancora considerato una delle principali cause di cecità nel mondo, una malattia che si presenta più spesso nelle persone over 60, ma che in realtà può manifestarsi a qualsiasi età.

In alcuni casi questa malattia è presente sin dalla nascita (glaucoma congenito), ma sappiamo che alcune abitudini, una dieta sbilanciata e un cattivo stile di vita sono tutti fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare o aggravare questa condizione.

Allo stesso modo, consumare elevate quantità di determinati cibi, assumere alcuni tipi di farmaci e condurre una vita sedentaria, sono fattori che possono peggiorare il glaucoma. Oltre agli appositi trattamenti medici, che di solito contemplano l’utilizzo di colliri, trattamenti laser o un intervento chirurgico, per tenere a bada i sintomi del glaucoma è dunque importante migliorare il proprio stile di vita e compiere delle scelte sane e consapevoli.

In questo articolo vedremo cosa evitare con il glaucoma. Capiremo cosa fa aumentare la pressione agli occhi, e quali sono i cibi da preferire e quelli da limitare o eliminare dalla propria dieta.

Cibi, farmaci e fumo di sigaretta: ecco cosa evitare con il glaucoma

Fonte: Pixabay

Per poter comprendere cosa evitare di fare quando si è affetti da questo tipo di malattia, è prima di tutto necessario capire cosa peggiora il glaucoma: uno stile di vita sedentario, l’assunzione di alcuni tipi di alimenti, il consumo di alcol e caffeina sono tutti fattori che possono danneggiare la salute degli occhi nei pazienti affetti da questa condizione.

Glaucoma: cibi da evitare

Chi ha ricevuto una diagnosi di glaucoma dovrebbe seguire una dieta sana e bilanciata, limitando l’assunzione di alcuni alimenti che potrebbero causare o aggravare l’ipertensione oculare, una delle principali cause della malattia.

Ma cosa non mangiare con il glaucoma? Secondo gli studi, sono da limitare o eliminare i cibi ricchi di grassi trans e saturi, in quanto possono aumentare i livelli del colesterolo e causare un aumento di peso. Ciò, a sua volta, è associato a una maggiore pressione intraoculare (IOP) e a un conseguente maggior rischio di danno al nervo ottico.

Le persone con glaucoma dovrebbero ridurre anche il consumo di sale, alcol e caffeina. Consumare troppe tazzine di caffè o troppe tazze di tè al giorno è infatti collegato a un aumento della pressione intraoculare associata al glaucoma, per cui sarà meglio ridurne il consumo o eliminare del tutto bevande e cibi come caffè, tè ed energy drink.

Allo stesso tempo, bisognerebbe limitare anche il consumo di alcol, per non rischiare di aggravare questa già pericolosa condizione.

Cosa mangiare in caso di glaucoma?

Sappiamo, adesso, cosa evitare a tavola con il glaucoma, ma quali cibi bisognerebbe consumare in maggiori quantità?

Cosa fa “bene” contro il glaucoma? Gli esperti consigliano di assumere frutta e verdure (specialmente le verdure a foglia verde, come spinaci, bietole e cavoli), in grado di proteggere e supportare la salute degli occhi, e prevenire lo stress ossidativo, che può danneggiare il nervo ottico. Inoltre, è consigliabile assumere cibi ricchi di grassi sani, come noci, avocado, olio extravergine d’oliva.

Un’adeguata assunzione di acidi grassi omega-3 è associata a una riduzione della pressione intraoculare nei pazienti con glaucoma e a un miglioramento del flusso sanguigno oculare.

È consigliabile assumere anche buone quantità di magnesio attraverso alimenti come semi di zucca e avocado, in quanto questo minerale può migliorare la la salute generale dei tuoi occhi.

Fumo di sigaretta

Sappiamo bene che il fumo di sigaretta può danneggiare la nostra salute in molti modi, ma sapevi che fumare fa male anche ai tuoi occhi?

Secondo molti studi, questo dannoso vizio è collegato a un maggiore rischio di sviluppare malattie oculari come degenerazione maculare legata all’età, glaucoma, sindrome dell’occhio secco e cataratta.

Sport da evitare se hai il glaucoma

Seguire una dieta sana e bilanciata, e smettere di fumare non sono i soli mezzi che abbiamo a disposizione per rallentare la progressione del glaucoma. Alcune attività sportive, infatti, potrebbero peggiorare questa condizione, aumentando la pressione interna dell’occhio e generando un ulteriore danno al nervo ottico, con conseguente perdita della vista.

Per questa ragione, sarà importante evitare alcuni esercizi che portano ad assumere posizioni a testa in giù, come alcune posizioni dello yoga. Sarà inoltre meglio evitare di sollevare attrezzi molto pesanti. Allo stesso tempo, le persone con questa condizione dovrebbero evitare di cimentarsi in sport estremi come il Bungee jumping, in quanto l’improvviso cambiamento della pressione oculare potrebbe comportare gravi conseguenze.

Ciò non deve scoraggiarti dallo svolgere regolarmente attività fisica. Tieni a mente che uno stile di vita sedentario e un peso corporeo eccessivo sono fattori associati a un maggior rischio di glaucoma e altre patologie oculari, per cui fare sport rimane un consiglio sempre valido, anche per chi è affetto da questa malattia.

Se soffri di glaucoma, però, prima di scegliere un’attività potresti consultare il tuo oculista.

Strumenti a fiato e glaucoma

Probabilmente ti sorprenderà saperlo, ma anche suonare alcuni tipi di strumenti musicali potrebbe peggiorare il glaucoma.

Nello specifico, si tratta di alcuni strumenti a fiato, come la tromba, collegati a un maggior livello della pressione intraoculare, e di conseguenza a un maggior rischio di danno al nervo ottico e riduzione della vista.

Si può guidare con il glaucoma?

Sappiamo che fra i primi sintomi del glaucoma dell’occhio vi è una perdita della vista che coinvolge prima la visuale periferica, poi quella centrale. Ciò implica che, a seconda della gravità, la capacità di guidare potrebbe essere fortemente influenzata.

Per tale ragione, al momento del rinnovo della patente, il medico potrebbe decidere di non confermare l’idoneità alla guida o di concederla con alcune restrizioni. Ad esempio, potrebbe stabilire che il soggetto dovrà rinnovare la patente ogni anno o non potrà guidare di notte. Nel caso in cui la condizione del paziente non sia talmente grave da compromettere la capacità di guidare, il medico potrebbe anche concedere l’idoneità alla guida senza alcun tipo di restrizione.

Come dormire con il glaucoma?

Fonte: Pixabay

Diverse ricerche hanno dimostrato che, quando siamo coricati in posizione prona, la pressione oculare aumenta. Il che potrebbe rivelarsi molto pericoloso per le persone con glaucoma.

Secondo gli esperti, i pazienti con questa condizione dovrebbero dormire con la testa sollevata, in modo da ridurre i livelli della pressione interna dell’occhio e prevenire un ulteriore danneggiamento del nervo ottico.

Glaucoma: farmaci da evitare

glaucoma cosa evitare
Fonte: Pixabay

Sebbene il glaucoma non sia curabile, nel senso che non è possibile cancellare gli effetti della malattia e ripristinare la vista danneggiata, con apposite cure e trattamenti è possibile tenerne a bada i sintomi e arrestarne la progressione.

Proprio la questione “farmaci“, per i pazienti con glaucoma, potrebbe però risultare particolarmente complicata. Leggendo il bugiardino dei medicinali che assumi di solito, potresti scoprire che molti di questi non sono adatti per le persone con questa condizione, in quanto possono aumentare la pressione oculare.

In realtà, per poter scegliere quali farmaci assumere e quali evitare, bisognerebbe tenere in considerazione il tipo di glaucoma di cui il paziente è affetto, ossia se si tratta di un glaucoma ad angolo aperto o ad angolo chiuso, o di un glaucoma acuto.

La lista di medicinali da evitare è molto ampia. Questa include i farmaci anticolinergici, medicinali impiegati per trattare l’asma e la BPCO, farmaci per la cura dei disturbi gastrointestinali, antidepressivi (possono aggravare i sintomi del glaucoma con angolo chiuso), antiallergici e farmaci per curare la nausea.

Questi sono solo alcuni dei tipi di medicinali che possono influenzare la salute degli occhi nelle persone con glaucoma. Molti altri possono mettere a rischio la vista del paziente, per cui, prima di assumere dei medicinali ti consigliamo di parlarne con il farmacista o con l’oculista. Ti raccomandiamo di non interrompere i trattamenti medici senza averne prima parlato con il tuo medico o con il tuo oftalmologo.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Granuloma ombelicale: cos’è e come si cura
Genitori e figli

Il granuloma ombelicale è un nodulo color rossastro, con dimensioni che possono andare da 1 millimetro a 1 centimetro, circa. Questo nodulo può apparire leggermente umido, arrossato e tondeggiante. Si forma tra le pieghe della pelle dell’ombelico e si può comodamente individuare durante la pulizia dello stesso dopo la caduta del moncone ombelicale. Diversi i rimedi utili: se non dovessero funzionare, si deve ricorrere all’asportazione chirurgica.