Benessereblog Salute Farmaci in estate: le regole per proteggere la vostra salute

Farmaci in estate: le regole per proteggere la vostra salute

Con il caldo estivo, bisogna prestare maggiore attenzione alla conservazione e all’utilizzo dei farmaci. Ecco i consigli dell'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) per proteggere la nostra salute.

Farmaci in estate: le regole per proteggere la vostra salute

Durante la stagione estiva, è fondamentale osservare delle regole per conservare e assumere in modo corretto i nostri farmaci. A spiegarci quali sono le regole per proteggere la nostra salute è la campagna Farmaci & Estate, il cui scopo è anche quest’anno quello di sensibilizzare a un uso corretto dei farmaci durante l’estate.

In estate occorre qualche accorgimento in più per conservare e trasportare i farmaci nella maniera più corretta

spiega infatti il direttore generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), Mario Melazzini, che rivela quali sono le regole per una corretta conservazione dei medicinali, grazie alle quali potrete garantire la loro efficacia e sicurezza.

Ecco quali sono i consigli dell’Aifa da tenere bene a mente:

  1. Usare formulazioni solide al posto di quelle liquide. Queste ultime sono infatti più suscettibili alle alte temperature.
  2. I farmaci vanno conservati in luogo fresco e asciutto (la temperatura non deve essere mai superiore ai 25 gradi).
  3. Alcuni farmaci possono provocare delle reazioni cutanee con l’esposizione al sole. Informatevi con il medico prima di assumerli.
  4. Ogni farmaco va tenuto nella sua confezione originale, in modo da conoscere la data di scadenza e poter sempre consultare il foglietto illustrativo.
  5. In auto i farmaci non vanno mai esposti al sole, ma conservati in un contenitore termico.
  6. Se viaggiate in aereo, i farmaci vanno portati nel bagaglio a mano insieme alle prescrizioni, specialmente se si tratta di farmaci salvavita.

via | Ansa

Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Meningite: 9 sintomi da conoscere e non sottovalutare
Malattie

La meningite è un’infiammazione che interessa le membrane che proteggono e circondano il cervello e il midollo spinale, ovvero le cosiddette meningi. Tra i primi sintomi, rientrano la sonnolenza, un forte mal di testa e la mancanza di appetito. Si aggiungono poi febbre alta, sensibilità alla luce e ai rumori forti.