Benessereblog Salute Ebola in Italia, per gli esperti l’epidemia è improbabile

Ebola in Italia, per gli esperti l’epidemia è improbabile

Ebola in Italia, per gli esperti l’epidemia è improbabile

In Italia un’epidemia di Ebola è alquanto improbabile. Sulla situazione che sta allarmando Europa e Stati Uniti, dopo la gravissima epidemia del virus dell’ebola che sta sconvolgendo l’Africa Occidentale, in particolare in Sierra Leone, dove è morto il dottor Sheik Umar Khan, in prima linea contro la malattia, e in Liberia, è il Simit a intervenire placando i possibili allarmismi che potrebbero scatenarsi nel nostro paese. Soprattutto per placare la paura che l’infezione possa giungere via mare tramite le persone che si imbarcano dall’Africa per l’Europa.

La Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali sottolinea che è improbabile la diffusione di focolai nel nostro paese, come sottolineato da Massimo Galli, infettivologo SIMIT:

L’infezione da virus Ebola è solo una delle numerose infezioni emergenti segnalate negli ultimi anni. Di alcune di esse, come la SARS e la MERS, sono stati osservati in Italia solo casi importati, senza che si generassero nuove infezioni nel paese. Altre invece sono presenti in Italia, come la febbre da virus West Nile, mentre un’epidemia di febbre da virus Chikungunya è stata registrata in Romagna nel 2007

La diffusione è poco probabile nel nostro paese anche perché i focolai di infezione si generano solitamente con la trasmissione del virus da parte di un animale ospite, la malattia si manifesta con sintomi così gravi da trattenere a letto il paziente malato, che quindi non può diffondere il contagio, mentre l’unico modo affinché una persona portatrice dell’infezione possa raggiungere l’Europa è tramite volo diretto da uno dei paesi colpiti, senza dimenticare che negli aeroporti la sorveglianza nei confronti degli stati colpiti è molto alta.

    Aggiornamento del 2 agosto.

    Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin si è espressa con toni rassicuranti circa l’allarme Ebola lanciato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms).

    Possiamo rassicurare gli italiani perché abbiamo alzato le soglie di Alert già dopo il primo monito dell’Oms, con i controlli alle frontiere, che riguardano Ebola e tutte le altre malattie trasmissibili

    ha dichiarato il Ministro, ricordando che la trasmissione del virus avviene solo per scambio di fluidi.

    (si.sol. via AGI)

Foto | da Flickr di niaid

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social