Benessereblog Salute Dolore al braccio dopo vaccino: le cause e i rimedi

Dolore al braccio dopo vaccino: le cause e i rimedi

Dolore al braccio dopo vaccino: le cause e i rimedi

Chiunque si sia sottoposto al vaccino anti Covid, avrà probabilmente avvertito una sensazione di dolore al braccio piuttosto fastidiosa. Con altrettante probabilità vi starete chiedendo a cosa possa essere dovuto un simile fastidio, e soprattutto se e in quanto tempo passerà il dolore. Ebbene, innanzitutto vogliamo tranquillizzarvi: il dolore al braccio dovrebbe passare nell’arco di qualche giorno.

Come ogni vaccino, anche quello anti Covid può avere degli effetti indesiderati più o meno gravi. Quando parliamo di vaccino contro il Covid-19 ci riferiamo per l’esattezza a quelli attualmente autorizzati in Italia, ovvero i vaccini basati sulla tecnologia dell’Rna messaggero (Comirnaty di Pfizer/BioNTech e il vaccino Moderna) e quelli basati sull’uso di un vettore virale (ovvero Vaxzevria di AstraZeneca e il Janssen di Johnson & Johnson).

Fra gli effetti collaterali più diffusi dei vaccini vi sono generalmente la comparsa di febbre, dolore al braccio o nel punto in cui è stata effettuata l’iniezione, dolori muscolari o articolari, brividi e nausea.

Dolore al braccio dopo vaccino: le cause

Ma tornando alla nostra domanda, perché fa male il braccio dopo il vaccino anti Covid? Innanzitutto dovete sapere che questo sintomo è più frequente in coloro che hanno ricevuto il vaccino Pfizer o il Moderna. Il dolore – che può manifestarsi poche ore o anche pochi giorni dopo il vaccino – sarebbe collegato in realtà all’attivazione del sistema immunitario.

Ciò però non implica che chi non ha riportato alcun sintomo in seguito alla vaccinazione debba preoccuparsi per una mancata attivazione delle difese immunitarie. L’intensità dei sintomi e della risposta del soggetto dipende infatti molto dalla sua età, dal sesso e persino dai livelli di stress.

Se avvertite dolore al braccio dopo il vaccino e se avete difficoltà a sollevarlo, non abbiate paura. Il sintomo sparirà in pochissimo tempo. Se il fastidio dovesse essere eccessivo, evitate di massaggiare la zona ma applicate piuttosto degli impacchi freddi. Se necessario, chiedete consiglio al vostro medico curante.

Foto di DoroT Schenk da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social