Benessereblog Salute Demenza: chi soffre di osteoporosi rischia di più

Demenza: chi soffre di osteoporosi rischia di più

Demenza: chi soffre di osteoporosi rischia di più

Le persone che soffrono di osteoporosi corrono un rischio maggiore di sviluppare la demenza. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Disease, secondo cui le persone con osteoporosi hanno fino al 30% in più di probabilità di sviluppare questa condizione. Nello specifico, le donne con il disturbo di indebolimento delle ossa corrono il 30% in più del rischio di sviluppare la condizione di perdita di memoria, mentre i maschi con osteoporosi hanno il 20% in più di probabilità di sviluppare demenza.

L’ipotesi principale per spiegare l’associazione tra osteoporosi e demenza è che queste due condizioni hanno dei fattori di rischio simili. Tali fattori di rischio comprendono alcune mutazioni genetiche, carenze di vitamine e problemi ormonali.

Per il loro studio, gli esperti hanno analizzato un campione di 29.983 pazienti affetti da osteoporosi e li hanno seguiti per un periodo di 20 anni. I casi di demenza registrati sono stati confrontati con i tassi identificati in un campione di 29.983 persone senza osteoporosi, ed i risultati hanno fatto emergere un dato interessante.

In oltre 20 anni, il 20,5% delle pazienti affette da osteoporosi ha sviluppato demenza, contro il 16,4% di coloro che non avevano tale malattia alle ossa. Tra gli uomini con osteoporosi, il 22% ha sofferto di perdita di memoria e perdita cognitiva rispetto al 14,9% degli uomini senza osteoporosi.

Sebbene i punti di forza dello studio includano un vasto numero di pazienti e un lungo periodo di follow-up, i ricercatori sottolineano che non hanno valutato fattori importanti come stile di vita, fumo e consumo di alcol, che potrebbero influenzare la densità ossea.

via | DailyMail
Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social