Benessereblog Salute Covid in forma leggera: quanto durano i sintomi?

Covid in forma leggera: quanto durano i sintomi?

Covid in forma leggera: quanto durano i sintomi?

Quanto durano i sintomi del Covid in forma leggera? Nell’ultimo anno abbiamo spesso parlato di una condizione nota con il nome di “Long Covid”. Si tratta di una serie di sintomi che si protraggono anche per parecchi mesi nei pazienti che hanno avuto la malattia causata dal virus Sars-Cov-2. Fino ad ora abbiamo spesso pensato che il Long Covid riguardasse prevalentemente coloro che avevano sviluppato sintomi gravi della malattia, ma in realtà le cose non stanno esattamente così.

A fare chiarezza sulla questione è un nuovo studio recentemente pubblicato sulla rivista Nature Medicine e condotto in Norvegia dai membri dell’Università di Bergen. Quello che è emerso dallo studio è che la metà dei pazienti guariti dal Covid in forma lieve ha riportato sintomi fastidiosi anche a distanza di 6 mesi.

Per il loro studio, gli autori hanno analizzato un campione di più di 300 pazienti giovani con Covid (di età compresa fra i 16 e i 30 anni). Alcuni dei ragazzi e delle ragazze si erano ammalati in maniera lieve, mentre per gli altri si è resa necessaria l’ospedalizzazione.

Covid in forma leggera: quanto durano i sintomi dopo la guarigione?

A prescindere dalla gravità della malattia, gli autori hanno osservato che il 61% dell’intero campione presentava sintomi persistenti post-Covid anche a distanza di 6 mesi dalla guarigione. Nei pazienti che avevano contratto la forma lieve, a presentare tali sintomi dopo molti mesi dalla guarigione era ben il 51%.

Ma di quali sintomi stiamo parlando per l’esattezza? Fra i più comuni e fastidiosi vi erano:

  • Perdita persistente di olfatto e gusto (13%)
  • Problemi cognitivi (13%)
  • Problemi di memoria (11%).

Inoltre, quasi tutti i pazienti riscontravano un eccessivo e apparentemente immotivato senso di stanchezza e la tendenza ad affaticarsi anche dopo aver svolto attività normalmente leggere. Fra i sintomi dopo il Covid più frequenti è stata segnalata anche una marcata difficoltà di concentrazione.

Via | Ansa

Foto di ahmadi hamsiar da Pixabay
Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social