Benessereblog Salute Corpo Cancro alla cervice, in India la diagnosi precoce si fa con l’aceto

Cancro alla cervice, in India la diagnosi precoce si fa con l’aceto

In India è stato ideato uno screening test per il cancro alla cervice che permette una diagnosi precoce di questa forma di tumore: il test è a base di aceto. Ecco tutti i dettagli in merito a questa scoperta.

Cancro alla cervice, in India la diagnosi precoce si fa con l’aceto

In India il cancro alla cervice si cura con l’aceto. La diagnosi precoce a questa forma di tumore, indispensabile per poter individuare al meglio e in tempo questa patologa, si fa con uno screening test davvero molto particolare, che permette di ridurre la mortalità, come dimostrato da uno studio che è stato presentato a Chicago in occasione del convegno dell’American Society of Clinical Oncology.

In India ancora troppe donne muoiono perché scoprono di avere un cancro alla cervice quando ormai è troppo tardi: i test diagnostici che vengono utilizzati nel resto del mondo spesso non sono alla portata di tutte le donne. Ma qualcosa si sta muovendo, perché a Chicago è stato presentato un semplice test di diagnosi precoce, facile da usare e soprattutto poco costoso, che ci permette di individuare in tempo la malattia, riducendo la mortalità per questo tumore.

Surendra Shastri, autore del progetto, spiega i passi in avanti fatti da questo test per il cancro alla cervice, causato nella maggior parte dei casi dal Papilloma Virus:

Il nostro problema è che in India mancano programmi di screening basati sul Pap-test a causa delle strutture inadeguate e della mancanza di personale sanitario competente. Non solo, tutto ciò si somma alle difficoltà logistiche e alla mancanza di fondi per attuare una seria campagna.

Il nuovo test, il “VIA-test” (Visual Inspection with Acid Acetic), permette di individuare le lesioni all’utero che potrebbero evolvere in forme tumorali: nella cervice uterina vengono applicate delle gocce di aceto e se ci sono delle lesioni la parte danneggiata diventa bianca. Facile ed economica, oltre che molto veloce, che può essere effettuato non solo in ospedale, ma anche negli ambulatori e dal personale paramedico.

Via | La stampa

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come si cura l’anemia mediterranea
Terapie e Cure

La talassemia, nota anche come anemia mediterranea, è una malattia genetica del sangue. Il trattamento dipende dalla gravità dei sintomi. Per le forme lievi, può non essere necessario alcun trattamento. In quelle più gravi, invece, può essere indispensabile la regolare trasfusione di sangue per sostituire i globuli rossi “difettosi” e la relativa terapia chelante per rimuovere il ferro in eccesso causato da queste. Il trapianto di cellule staminali e la terapia genica sono due altre possibilità.