Benessereblog Alimentazione Dieta sana Buone conoscenze nutrizionali dei genitori non prevengono l’obesità infantile

Buone conoscenze nutrizionali dei genitori non prevengono l’obesità infantile

Buone conoscenze nutrizionali dei genitori non prevengono l’obesità infantile


E’ l’ultimo dato inquietante in termini di obesità infantile: avere dei genitori coscienziosi e che hanno delle buone basi e conoscenze sul cibo e la nutrizione in generale, non basta per prevenire il rischio dell’insorgenza dell’obesità infantile. La ricerca è stata condotta in concomitanza dal centro per bambini obesi Johns Hopkins e dall’ospedale pediatrico All Children in Florida.

Questo perchè l’obesità è una di quelle malattie definite multifattoriali e complesse ed inoltre, appena arrivati all’età scolastica, i bambini in questione e futuri teenagers dimenticheranno tutto ciò che i loro genitori gli hanno adeguatamente inculcato sul cibo e si troveranno a fare i conti con mense scolastiche, cibo da fast-food, merendine, ecc.

Il motivo principale dell’aumento dell’obesità infantile, poi, è la sempre più ridotta attività fisica svolta da questi ragazzi, soprattutto da chi non pratica sport in maniera regolare. Ed è su questo aspetto, oltre che sull’educazione alimentare, che i genitori dovrebbero concentrarsi ed insistere maggiormente, secondo gli esperti del settore.

Via | Sciencedaily
Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social