Benessereblog Alimentazione Cibi e bevande Bibite zuccherate e cancro: confermato il legame

Bibite zuccherate e cancro: confermato il legame

Bibite zuccherate e cancro: confermato il legame

Esiste un legame fra un consumo eccessivo di bevande zuccherate e un rischio maggiore di sviluppare il cancro? Secondo quanto emerge da un nuovo studio osservazionale, la risposta potrebbe essere si. Il nuovo studio, pubblicato sulle pagine del British Medical Journal, ha preso in esame un campione di 100.000 persone sane all’inizio della ricerca.

I volontari hanno compilato dei questionari alimentari dove hanno segnalato il loro consumo di bevande di vari tipi (zuccherate, succo di frutta al 100%, dietetiche, con dolcificante artificiale e così via). Durante un periodo di follow up, 2000 persone hanno ricevuto una diagnosi di cancro, e gli esperti hanno osservato che per ogni 100 millilitri in più di bibite zuccherate consumati al giorno, il rischio di cancro aumentava del 18%, e in particolar modo saliva del 22% quello di sviluppare un tumore al seno.

Gli esperti hanno fatto sapere che – come dimostrato da precedenti studi – l’eccessivo consumo di bevande zuccherate è collegato a un rischio maggiore di malattie metaboliche (diabete e obesità), che è a sua volta collegato a un maggiore rischio di sviluppare il cancro.

Sebbene si tratti di uno studio osservazionale (che non può dunque stabilire un rapporto di causa-effetto tra consumo di bevande zuccherate e maggior rischio di cancro), è comunque importante evitare di eccedere nel consumo di tali bevande e di altri alimenti e bibite che non sono esattamente benefici per la nostra salute.

via | Ansa
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social