Benessereblog Benessere 5 falsi miti sullo yoga

5 falsi miti sullo yoga

5 falsi miti sullo yoga

Quante ne abbiamo sentite, negli anni, sullo yoga? Se alcuni lo ritengono una forma di esercizio o rilassamento, altri lo vedono come uno stile di vita. In ogni caso, può accadere di avere delle convinzioni sulla disciplina orientale per eccellenza che non corrispondono al vero. Ecco, di seguito, 5 falsi miti legati allo yoga che potrebbero stupirvi.

5 falsi miti sullo yoga

Falsi miti sullo yoga, 5 da conoscere

  1. Non è un vero allenamento. Chi lo pratica abitualmente probabilmente non è della stesso opinione. Se è vero che la maggior parte dei tipi di yoga non faccia bruciare lo stesso quantitativo di calorie di una qualsiasi attività cardiovascolare, è anche vero che migliora flessibilità, equilibrio e forza, ovvero tre aspetti fondamentali della forma fisica. Inoltre, lezioni di Vinyasa Flow, Bikram o Ashtanga Yoga possono risultare parecchio intense.
  2. E’ solo per persone flessibili. Se appartenete alla categoria delle persone che “Non posso fare yoga perché non riesco a toccarmi le dita dei piedi“, sappiate che questa è una scusa bella e buona. Nulla vieta di piegare le ginocchia per riuscire in questa, così come in molte altre posizioni. Gli insegnanti, durante la pratica, forniscono abitualmente versioni più o meno avanzate da adattare al livello di avanzamento di ognuno. Solo facendo così, poco alla volta, tutti possono migliorare la flessibilità del proprio corpo.
  3. Migliora la vita sessuale. E’ una delle convinzioni più diffuse. Se una cosa è vera, è che lo yoga può aumentare la fiducia in se stessi e dell’immagine che si ha del proprio corpo. Il che, indirettamente, può favorire un maggiore agio nella sfera sessuale. Le ricerche in proposito hanno evidenziato come lo yoga possa aumentare il flusso sanguigno al bacino e migliorare il funzionamento e la soddisfazione sessuale: da qui ad affermare che provochi orgasmi più intensi, però, la strada è ancora lunga.
  4. Richiede un cambiamento del proprio stile di vita. Questo non è vero: lo yoga può essere svolto nella forma preferita. Come un hobby, come un passatempo o come una passione. Una volta a settimana o anche 7 giorni su 7. Ciò dipende da come lo si intende. Tuttavia, addentrandosi nella pratica, in molte persone sorge spontanea l’esigenza di voler cambiare diversi aspetti della propria vita, a partire dall’alimentazione fino alle proprie abitudini.
  5. Può prevenire o curare il dolore e le lesioni. Non è un magico toccasana, ma apporta benefici reali e comprovati da evidenze scientifiche. Ad esempio, lo yoga è utile nel prevenire o ridurre la lombalgia cronica, l’insonnia e l’ansia.

Via | health.howstuffworks.com

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come riconoscere la dermatite da pannolino
Genitori e figli

La dermatite da pannolino è una condizione comune tra i bambini piccoli ma anche tra gli anziani: ecco come riconoscerne i sintomi e curarla adeguatamente.