Carenza di vitamina D: i sintomi e i rimedi migliori

La vitamina D è una fonte preziosa per la nostra salute, che possiamo trovare naturalmente in tanti alimenti. Cosa accade, però, quando il nostro corpo è carente di questa vitamina?

Carenza di vitamina D

La vitamina D è un elemento molto prezioso per la nostra salute, che possiamo trovare in alimenti come uova, latti addizionati, olio di fegato di merluzzo. Anche stare 10 minuti al sole può aiutarci a prevenire la carenza di vitamina D, che potrebbe provocare problemi e disturbi alla nostra salute. La vitamina D è importante perchè mantiene normali i livelli di calcio e di fosforo nel sangue, favorendo l'assorbimento di calcio e aiutandoci a mantenere forti le ossa. Ci protegge anche da osteoporosi, ipertensione, cancro e altre malattie autoimmuni.

Altre malattie causate dalla carenza di vitamina D sono rachitismo, osteomalacia: a rischio sono i bambinin allattati al seno senza integrazione, gli anziani, gli obesi e chi non si espone spesso al sole, così come i pazienti che soffrono di sindromi da malassorbimento di grassi o di malattie come il morbo di Crohn.

I sintomi della carenza da vitamina D più comuni sono dolore e debolezza muscolare, dolore osseo, anche se spesso chi ne soffre non lamenta sintomi. Solamente attraverso test specifici si possono valutare eventuali carenze ed ovviare alla situazione con un trattamento mirato,a ssumendo ogni giorno gli alimenti più ricchi di vitamina D e degli integratori, senza dimenticare l'importanza dell'esposizione alla luce del sole.

Per rimanere in salute le dosi giornaliere di vitamina D per un adulto dovrebbero essere pari a 600 unità internazionali, che aumentano per i soggetti più anziani.

Via | Farmacoecura

Foto | da Flickr di demonsub

  • shares
  • Mail