Cammina che ti passa, walking contro la depressione

passeggiata con cane

Abbiamo già parlato dei benefici delle passeggiate sulla salute fisica e mentale. Fare due passi, specialmente se immersi nella natura, placa l'ansia, allontana dalle tentazioni, ci aiuta a pensare più lucidamente ed è un valido antistress per chi svolge un lavoro sedentario, vedi impiegati.

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Mental Health and Physical Activity, conferma che camminare è un toccasana per il nostro equilibrio psicofisico. I ricercatori della University of Stirling si sono concentrati sulla relazione tra depressione e walking scoprendo, in una meta analisi di 8 diversi studi, che camminare ottiene gli stessi benefici dell'esercizio fisico più intenso.

Già perché l'attività aerobica, come è noto, favorisce il rilascio di endorfine che placano il dolore. Quando siamo depressi, la sensazione di disagio psichico si trasferisce anche al nostro corpo ed avvertiamo un malessere anche a livello fisico. Ma non tutti amano allenarsi intensamente. Camminare, invece, è un esercizio rilassante e gratuito alla portata di tutti, anche delle persone pigre e poco motivate ad andare in palestra o a correre. Un antidepressivo naturale tra i più efficaci.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 180 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO