Morso di medusa, le foto della lesione e le possibili conseguenze

Cosa fare in caso di morso di medusa? Purtroppo sempre più spesso i nostri mari, soprattutto nelle calde giornate di estate, sono invasi da questi animali marini: ecco come fare per poter rimediare ai morso di medusa.

Morso di medusa

Può capitare, durante la stagione estiva, che un tranquillo bagno in mare si trasformi in realtà in una bruttissima esperienza, a causa del proliferare delle meduse, le cui punture e i cui morsi possono causare molti problemi. Per fortuna nelle nostre acque non si sono moltissime specie altamente tossiche, ma comunque bisogna sempre fare molta attenzione.

Morso di medusa

Morso di medusa
Morso di medusa sul collo
Morso di medusa sulla gamba
Morso di medusa pericoli

In caso di morso di medusa (anche se si dovrebbe parlare di puntura di medusa, visto che questi animali non mordono ma provocano irritazioni con il passaggio sul nostro corpo dei loro tentacoli) bisogna farsi dare un'occhiata da un medico il prima possibile: ovviamente, bisogna cercare di mantenere la calma, solamente in alcuni casi il morso può essere mortale e, come ricordato prima, lungo le nostre cose le specie più letali sono decisamente poco diffuse. Quando venite punti potete provare anche molto dolore: uscite dall'acqua subito, facendovi aiutare da qualcuno, perché il dolore potrebbe impedirvi di muovervi da soli.

I resti dei tentacoli andrebbero tolti subito e la ferita andrebbe risciacquata con acqua di mare. Non togliete i tentacoli a mani nude, altrimenti potreste avere problemi anche alle mani, oltre che alle gambe, ed evitate anche l'acqua dolce. L'aceto bianco o la papaia, ma anche il bicarbonato di sodio, possono essere utili per togliere la sostanza urticante, che causa anche molto fastidio.

Altri rimedi contro le punture di meduse, o morsi come vengono comunemente chiamati, sono una doccia calda, farmaci antistaminici per evitare reazioni allergiche. Se la zona del contatto con le meduse è ampia o se la ferita è molto profonda, meglio usare delle garze sterili, per proteggere questa parte delicata e prevenire le infezioni.

Nei casi più gravi ci potrebbero essere reazioni cutanee diffuse, difficoltà respiratorie, pallore, sudorazione, disorientamento: in questi casi chiamate subito il 118. In seguito la zona colpita rimane sensibile alla luce del sole e tende a scurirsi con rapidità. Fino a quando l'infiammazione è in corso, evitare di esporla ai raggi solari.

Morso di medusa sul piede

Via | Virgilio

Foto | da Flickr di mikebaird, honan, quinet, katenev, coreyann, oh_darling.

  • shares
  • +1
  • Mail