Perché è meglio scrivere a mano

writingChi non ha mai digerito l’avvento della tecnologia e predilige ancora carta e penna avrà ragione d’esultare per una volta davanti a chi l'accusa di essere retrogrado. Scrivere a mano è meglio per il benessere del nostro cervello oltre che per l’aspetto romantico che ha qualcosa che si va perdendo.

Lo ha dimostrato uno studio americano che grazie al monitoraggio via risonanza magnetica ha evidenziato come scrivendo a mano siano di più le aree del cervello che si attivano, migliora l’apprendimento di forme, simboli, uso della lingua: la mano comunica direttamente con il cervello e aiuta a fissare concetti e termini e una nuova lingua s’impara più facilmente esercitandosi a mano anziché su una tastiera.

Scrivendo a mano infatti la minore velocità consente di pensare meglio a ciò che si scrive, articolarlo in modo più completo, fissando nella memoria il concetto che nel passaggio dalla tastiera al foglio digitale rimane meno impresso in chi lo formula.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail