I sintomi dell'aritmia cardiaca da stress e i rimedi migliori

L'aritmia cardiaca è un'alterazione del battito del cuore, che può accelerare o rallentare in modo irregolare, ed è causata da moltissimi fattori contingenti: possono essere patologie di diversa origine, da problemi di circolazione fino a disturbi digestivi, a modificare il ritmo cardiaco, ma uno dei principali indiziati è sicuramente lo stress.I sintomi dell'aritmia cardiaca da stress sono simili a quelli di una normale tachicardia: le extrasistole, ovvero le contrazioni premature generate dai ventricoli e registrate come battito in più, sono il primo segnale che può indicare una lieve aritmia. Gli altri sintomi riconducibili ad un'aritmia cardiaca da stress possono essere:


  • senso di oppressione al petto

  • palpitazioni

  • un colpo come se il cuore saltasse in gola

  • sudorazione eccessiva e improvvisa

  • senso di spossatezza

  • respiro affannoso


e, nei casi più gravi e pericolosi


  • vertigini

  • svenimenti


Se ci si rende conto che la causa dell'aritmia cardiaca è riconducibile allo stress, bisogna inizialmente rivedere il proprio stile di vita e capire quale sia l'origine di queste ansie: possono essere problemi personali o lavorativi, ma anche preoccupazioni che tengono alto il livello di ansia. I rimedi migliori sono darsi una calmata e cercare di capire l'origine dello stress: non appena la situazione scatenante lo stress cesserà di esistere, anche i battiti cardiaci, con calma, torneranno alla normalità. Vale invece la pena di consultare un medico se oltre allo stress scatenante c'è una certa ereditarietà e familiarità genetica con le patologie cardiache, in modo che si possa approfondire il motivo delle aritmie in modo adeguato.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail