La leucemia e le sue diverse forme: i sintomi, le cause e le cure

Un argomento spinoso e poco felice come quello dei tumori va sempre approfondito e trattato con la massima delicatezza e un'accuratezza specifica: parlare della leucemia e delle sue diverse forme significa affrontare un discorso complesso e difficile. La leucemia è un tumore delle cellule del sangue che si formano nel midollo osseo, il tessuto spugnoso presente al centro delle ossa.Si parla di leucemia quando il midollo osseo inizia a produrre un crescente numero di globuli bianchi, normalmente destinati al controllo delle infezioni, che in questa situazione diventano anomali: in pratica, dal midollo si sviluppano le cellule tumorali che vanno ad affiancare i globuli rossi e bianchi già presenti nel midollo, rendendo difficile il lavoro delle cellule sane. Non se ne conoscono le cause scatenanti nello specifico; esistono però dei comportamenti a rischio che possono esporre al rischio di sviluppare una leucemia, come ad esempio:


  • esposizione alle radiazioni (radioterapie, radiografie prolungate)

  • chemioterapie

  • fumo

  • benzene (utilizzato nell'industria chimica)

  • malattie del sangue

  • sindrome di Down e malattie ereditarie


Le due principali tipologie di leucemia si classificano in base al metodo di sviluppo e peggioramento della malattia: si parla di leucemia cronica quando il peggioramento è graduale e lento nel corso del tempo, mentre si definisce leucemia acuta la variante che si presenta con un rapidissimo corso, breve e solitamente più grave.

A seconda del tipo di globuli bianchi colpiti e coinvolti nel processo anomalo di formazione tumorale, si distinguono quattro macrocategorie principali di leucemia:


  • leucemia linfoblastica acuta (LLA)

  • leucemia linfocitica cronica (LLC)

  • leucemia mieloide acuta (LMA)

  • leucemia mieloide cronica (LMC)


sintomi della leucemia sono difficilmente riconoscibili, perché di solito è asintomatica: la si rileva da normali analisi del sangue, che possono presentare valori sballati di globuli bianchi del tutto riconducibili ad una normale infezione in corso. SArà il medico, in caso di sospetta leucemia, a prescrivere esami più approfonditi per verificare se effettivamente è in corso una patologia più grave.

Le cure contro la leucemia prevedono diversi tipi di terapia, a seconda della classificazione della leucemia di cui si soffre: solitamente si interviene con chemioterapia e radioterapia mirata alla distruzione delle cellule tumorali cui si aggiunge la terapia di supporto, sia medica, per evitare infezioni che potrebbero risultare fatali, sia psicologica, quale sostegno al malato.

Via | Farmacoecura

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail