Un programma di walking per dimagrire e stare meglio

camminata Chi di noi non ha messo su qualche chilo in queste feste? Anche i più parsimoniosi ed attenti alla linea, non hanno potuto esimersi da brindisi e panettoni vari. Se non abbiamo voglia o la possibilità economica di iscriverci in palestra, potremmo iniziare a prenderci cura della nostra linea seguendo un programma di walking da attuare giorno per giorno.

Su Suite101, Venice Kichura dà qualche consiglio utile in tal senso. Intanto, sottolinea i numerosi benefici della camminata: possono farla tutti, anche le persone in sovrappeso; è gratis (anche se è importante scegliere bene le scarpe); fa bene alla salute: non soltanto ci aiuta a dimagrire, ma ne benefica anche il cuore e i polmoni migliorando la capacità respiratoria (non a caso è particolarmente consigliata a chi soffre di asma).

Per iniziare - consiglia la Kichura - non lanciamoci in una lunga maratona. Meglio un inizio soft tarato sulle nostre condizioni fisiche e sul nostro livello di allenamento. Per esempio, all'inizio può bastare fare semplicemente il giro del palazzo. Poi potremo incrementare il tempo da 15 a 20 minuti fino ad arrivare - gradualmente - ad una camminata di un'ora e mezza.

Ma quanto possiamo dimagrire esattamente camminando? Tutto dipende dalla distanza che percorriamo e dalla velocità. Se preferiamo procedere lentamente, allora possiamo aumnetare la distanza e il tempo di percorrenza.Viceversa, se abbiamo poco tempo e non è un problema camminare spediti, allora aumentiamo la velocità.

L'articolo si conclude con alcuni consigli per stilare un programma di successo. Eccone alcuni:


  • Stabilire degli obiettivi: meglio non iniziare senza avere un programma ben definito. Meglio sedersi a tavolino e mettere nero su bianco una tabella di marcia con gli obiettivi da raggiungere.

  • Tenere un diario: può servire comprare un quaderno a spirale e prendere nota del tempo e della distanza che percorriamo ogni giorno.

  • Indossare un contapassi per monitorare e aumentare il numero di passi fatti ogni giorno.

  • Fare esercizi di stretching: prima di camminare, è utile dedicare cinque minuti agli esercizi di stretching per prevenire indolenzimenti. Gli esercizi andrebbero ripetuti anche al termine della camminata.

Via | Suite 101
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: