Entrare a scuola più tardi riduce il numero di incidenti fra gli adolescenti

Ritardare l’inizio delle lezioni a scuola potrebbe ridurre il rischio di incidenti per gli adolescenti. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Entrare a scuola più tardi

Ritardare l’inizio delle lezioni scolastiche di quasi un'ora potrebbe ridurre il rischio di incidenti fra gli adolescenti. A suggerirlo è un nuovo studio presentato in occasione del CHEST Congress 2019 che si è svolto in Thailandia, dove cui autori hanno spiegato di aver esaminato l'impatto di un ritardo di 50 minuti degli orari di inizio delle lezioni nelle scuole superiori di uno dei più grandi distretti scolastici degli Stati Uniti.

Lo studio ha confrontato i dati di due diversi anni accademici: 2014-15 e 2015-16 (ovvero dopo che l’inizio della scuola era stato posticipato di 50 minuti). Gli studenti, di età compresa tra i 16 e i 18 anni hanno riferito la loro durata del sonno, ed esaminando i dati raccolti sarebbe stata riscontrata una diminuzione del 5,25% del tasso di incidenti tra i conducenti adolescenti da un anno accademico all’altro.

Questa riduzione significativa è stata osservata anche negli incidenti legati alla distrazione (8,7%) e negli incidenti legati all’assunzione di alcol (20%). Durante questo stesso periodo di tempo, si è registrato un aumento dei tassi di incidenti fra i teenager del 3,5% nel resto dello Stato della Virginia.

Alla luce di quanto emerso, gli autori concludono affermando che

Interventi per ridurre la perdita di sonno nei giovani guidatori, come ritardare l’orario di inizio della scuola, possono ridurre significativamente inutili infortuni e decessi causati dalla sonnolenza della guida.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail