Proprietà salutari dell'aceto di mele

Come tutte le estati torna in auge l'aceto di mele, giustamente considerato non solo un condimento ma un vero e proprio integratore, molto utile a contrastare gli effetti della calura estiva. L'aceto di mele è il prodotto della fermentazione del succo di mele. Fino a qui ci siamo. Ottimo in cucina per condire insalate e ortaggi, cui apporta vari sali minerali, mentre l'aceto di vino pare ne contrasti l'assorbimento, ha anche molti benefici sulla salute.

Il consumo dell'aceto di mele migliora la fissazione del calcio e interviene nel metabolismo dei grassi, favorendone la digestione e l'assimilazione. Influisce positivamente sulla flora batterica intestinale. La presenza di pectina attira l'acqua nell'intestino, aiuta a combattere la stitichezza. Nell'aceto di mele si trovano dei batteri, gli Acetobacter ma è anche ricco di potassio, una sostanza fondamentale per la per la crescita, per avere energia, per l'equilibrio del sonno.

Insomma mica acqua fresca. Nell'aceto di mele sono presenti sali minerali e oligoelementi, che hanno la capacità di tonificare e rimineralizzare l'organismo intero. Meglio sarebbe l'utilizzo di quello biologico, che oltre come condimento, puo essere utilizzato come bevanda tonificante estiva, mettendone due cucchiai per litro d'acqua.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: