Il decalogo della prevenzione al tumore al seno

Il decalogo della prevenzione al tumore al seno: ecco 10 regole d'oro da conoscere.

cancro al seno

Come prevenire il tumore al seno? Con il decalogo della prevenzione, che si svela come comportarci per ridurre il rischio. Ogni anno in Italia il cancro al seno colpisce più di 50mila donne e 500 uomini, con un incremento di poco meno di un punto percentuale tra il 2013 e il 2017. La mortalità decresce del 2,2 per cento e le donne presentano un tasso di guarigione maggiore.

Mario Rampa, esperto senologo, spiega:

Lo screening che effettuano le Agenzie Socio Sanitarie Territoriali è un ottimo punto di partenza per lavorare sulla nostra prevenzione, ma purtroppo in molti casi non è sufficiente. Molte donne, infatti, si ammalano in età fuori dallo screening o nell’intervallo dei 2 anni tra un controllo e l’altro. Senza dimenticare che per gli uomini non esistono programmi di screening.

La prevenzione del tumore al seno è fondamentale, è il primo passo per combattere la battaglia. Quello che facciamo ogni giorno è fondamentale per ridurre il rischio e, come ricorda il senologo:

Uno degli aspetti più rilevanti è fare cultura e diffondere conoscenza, perché più si parla di cancro al seno, più si aiuta a combatterlo e a renderlo vulnerabile. Si tratta di una patologia che in moltissimi casi spaventa più per il nome. Cancro al seno è un termine generico che va indagato e affrontato, al fine di sconfiggerlo e godersi serenamente la vita.

Decalogo prevenzione tumore al seno


L'esperto senologo ci svela 10 regole da seguire per prevenire il tumore al seno:


  1. Svolgete attività fisica regolare, 30 minuti al giorno è l'ideale.

  2. Tenete sotto controllo il peso.

  3. Assumete calcio e vitamina D e quando il tempo lo permette esponetevi al sole per 30 minuti al giorno.

  4. Consumate frutta e verdura a ogni pasto.

  5. Bevete un paio di litri di acqua ogni giorno.

  6. Consumate cereali integrali, almeno 25-30 grammi ogni giorno.

  7. Controllate le tabelle nutrizionali degli alimenti comprati.

  8. Consumate solo occasionalmente cibo ad alto contenuto energetico.

  9. Limitate il consumo di alcolici.

  10. Effettuate controlli periodici.


Foto iStock
  • shares
  • +1
  • Mail