Psicologia, 7 motivi per cui siete spesso tristi

Siete spesso tristi e non capite il perché? Ecco alcune cause da non sottovalutare.

Psicologia – Siete spesso tristi, apparentemente senza una buona ragione? Purtroppo sono molti i fattori che possono rovinare il nostro umore e farci sentire tristi. Scopriamo insieme quali sono i più comuni:



  • Avete bisogno di luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD) è una forma di depressione che segue un andamento stagionale, con sintomi spesso legati a mesi autunnali e invernali, ovvero quando vi è meno luce
  • Problemi con l'orologio biologico: il nostro corpo utilizza la luce del giorno per svolgere delle funzioni importanti, ma bassi livelli di luce durante l'inverno possono alterare l’orologio interno del corpo, e influenzare il modello di sonno, oltre che il nostro umore.
  • Siete abituati ad un clima più soleggiato: le persone che hanno vissuto in zone molto soleggiate, e che devono spostarsi in Paesi meno soleggiati, tendono ad essere maggiormente tristi, a causa della mancanza di luce
  • Siete delle donne: le donne corrono un rischio quattro volte maggiore di soffrire di questo problema rispetto agli uomini, anche se gli uomini lamentano sintomi più gravi
  • Siete troppo sedentari: l'esercizio fisico aumenta la nostra sensazione di benessere (oltre che la nostra autostima), e può essere efficace in caso di depressione. Lo sport può inoltre aumentare la nostra autostima e migliorare il sonno
  • Avete bassi livelli di acidi grassi omega-3, che si trovano in alimenti come il pesce, semi di lino e noci
  • Non siete circondati da “verde”: la mancanza di piante o di verde intorno potrebbe far aumentare il rischio di soffrire di disturbo affettivo stagionale.

via | DailyMail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail