Sport in gravidanza: i benefici da non sottovalutare

Fare sport in gravidanza mette a rischio la salute della mamma e del bambino? La risposta è no. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Sport in gravidanza

Fare sport in gravidanza non danneggia affatto la salute della mamma e del bambino, ma anzi, può regalare davvero molti benefici. A confermarlo ci pensa un nuovo studio pubblicato sull'American Journal of Obstetrics & Gynecology e condotto dai membri della Thomas Jefferson University. Negli ultimi anni numerosi studi hanno già dimostrato che l'esercizio fisico leggero non può affatto danneggiare il benessere del bambino, ma che può anzi offrire notevoli benefici per la mamma e il bebè. Il nuovo studio in questione è stato condotto su un campione di 2.059 donne.

Circa la metà delle partecipanti (ovvero 1.022 donne) ha fatto sport per 35-90 minuti, 3-4 volte alla settimana, per 10 settimane o fino al momento del parto, mentre l'altra metà (1.037 donne) non ha svolto alcun tipo di esercizio fisico. Ebbene, i ricercatori hanno constatato che, in primo luogo, non vi sarebbe alcun aumento del rischio di nascita pretermine (definito come una nascita prima delle 37 settimane di gestazione) nelle donne che hanno fatto sport, rispetto a quelle che non hanno svolto alcun tipo di attività fisica.

Gli esperti hanno inoltre constatato che le donne che hanno fatto sport hanno corso meno rischi di subire un cesareo, e maggiori probabilità di fare un parto naturale (il 73% delle donne che facevano sport ha avuto un parto vaginale, contro il 69% delle donne sedentarie). Nel gruppo che ha svolto attività fisica si sarebbe inoltre registrata una minore incidenza del rischio di diabete gestazionale, e tassi più bassi di ipertensione.

Questo studio conferma che l'esercizio fisico è benefico per la mamma e per il bambino

tirano le somme gli autori della ricerca

e non comporta alcun aumento del rischio nascita prematura.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail