Depressione, 7 segnali da non sottovalutare

Si sente spesso parlare di depressione, ma siamo proprio sicuri di conoscere quali sono i campanelli d’allarme da non sottovalutare?

La depressione è un problema che può compromettere significativamente la vita quotidiana di chi ne soffre. Come l’ansia, questo problema viene purtroppo sottovalutato da molte persone, oppure viene frainteso, o addirittura non viene identificato in maniera chiara.

Per questa ragione, vogliamo segnalarvi alcuni dei sintomi e segnali da non sottovalutare:

  • Rabbia ed irritabilità: non sono solo sintomi della depressione, ma possono anche alimentarla ulteriormente
  • Essere molto auto-critici: tutti abbiamo un “critico interiore”, ma per le persone depresse, questa voce interiore può avere un'influenza potente e distruttiva sullo stato d'animo. Dovremmo imparare piuttosto a combattere questa tendenza a criticarci, dimostrandoci comprensivi nei nostri stessi confronti e imparando a volerci bene
  • Sentirsi senza speranza: questa sensazione può portare le persone a non voler chiedere aiuto per guarire dalla depressione, perché ritengono che non potranno mai sentirsi meglio, il che spiega il motivo per cui queste potrebbero tentare il suicidio, credendo che sia la loro unica via d'uscita
  • Perdita di interesse: questo sintomo può esacerbare la sensazione di isolamento, aumentando ancor di più i sintomi depressivi
  • Cambiamenti di peso significativi: il soggetto potrebbe aumentare di peso o dimagrire eccessivamente
  • Cambiamenti nelle abitudini del sonno: anche in questo caso, la persona potrebbe dormire meno o dormire molto più del normale
  • Fatica: il corpo di una persona depressa è continuamente sotto stress, e ciò potrebbe aumentare la sensazione di fatica. In alcuni casi, questa fatica può manifestarsi attraverso una tendenza a parlare più lentamente, tempi di reazione più scarsi e camminata più lenta

Come avrete capito, la depressione non è solo “banale tristezza”; la depressione non va via da un giorno all'altro, ma accompagna chi ne soffre come un’ombra, e per questa ragione è fondamentale prendere coscienza del proprio problema e fare qualcosa per risolverlo, affidandosi ad un terapista esperto. I rimedi per tornare a vivere bene ci sono, basta solo fidarsi e farsi aiutare.

via | LiveStrong

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO