Giramenti di testa: quali sono le cause e cosa fare

Scritto da: -

I giramenti di testa sono un sintomo comune a diversi disturbi e malattie, spesso accompagnati da stato confusionale, sensazione di stordimento, nausea, stanchezza. Può trattarsi di un malessere momentaneo dovuto a debolezza, mancanza di riposo, stress o del segnale spia di patologie e sindromi più gravi come l’ipertensione. I giramenti di testa sono comuni:

  • quando ci si alza all’improvviso, di scatto, dopo aver trascorso molto tempo in posizione supina;
  • quando siamo molto stanchi e debilitati, ad esempio durante la convalescenza dopo una lunga malattia o mentre stiamo affrontando l’influenza;
  • quando siamo scossi emotivamente, chi ha paura alla vista del sangue, ad esempio, può provare un senso di vertigine davanti ad una ferita da taglio.

Altre cause dei giramenti di testa, più preoccupanti sono:

  • pressione troppo alta o troppo bassa;
  • aritmia;
  • infarto;
  • cardiopatie;
  • tumori;
  • demenzia;
  • ipossia (carenza di ossigeno);
  • disturbi cervicali;
  • ipoglicemia;
  • disidratazione;
  • anemia.

In caso di giramenti di testa, bisogna intervenire risolvendo la causa scatenante. Interrogatevi, aiutandovi con la lista delle cause sopra, su cosa potrebbe avervi causato il giramento di testa. Se è la stanchezza il problema, basterà riposare a sufficienza per non accusare nuovamente i capogiri. Bisogna contattare il medico quando il giramento di testa è all’apparenza inspiegabile ed è accompagnato da perdita di coscienza, incapacità di mantenersi in piedi, disturbi del linguaggio e difficoltà di movimento che colpisce un solo lato del corpo. Se il giramento di testa sopraggiunge a seguito dell’assunzione di un nuovo farmaco, contattate immediatamente il medico. Anche nel caso di giramenti di testa che coinvolgono soggetti cardiopatici bisogna immediatamente allertare il medico.

Per prevenire i giramenti di testa è bene non rimanere digiuni troppo a lungo, bere a sufficienza per mantenere l’organismo ben idratato e riposare almeno otto ore a notte. Quando ci si alza dopo essere stati seduti a lungo è bene effettuare lentamente i movimenti. I soggetti ansiosi o fobici possono prevenire i giramenti di testa con tecniche di rilassamento e controllando la respirazione. Le abitazioni delle persone che soffrono di giramenti di testa frequenti, in special modo se si tratta di anziani, vanno messe in sicurezza, garantendo appigli sicuri in tutta la casa e pavimenti antiscivolo.

Via | EMedicineHealth
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 8 voti.