Cancro al seno, 6 miti da sfatare

Il cancro al seno è uno dei tumori più diffusi, ma nonostante ciò, vi sono ancora molti miti da sfatare in merito a questa malattia. Ecco di quali si tratta.

Cancro al seno: una malattia diffusa e al centro di moltissimi miti e false credenze che possono mettere seriamente a rischio la salute dei pazienti. Alcuni miti in merito al tumore al seno li conosciamo bene, come ad esempio quello secondo cui si tratterebbe di un problema di cui cominciare a preoccuparsi solo dopo i 40 anni. E’ vero, il rischio di cancro al seno aumenta per le donne in post-menopausa, ma ciò non implica che le donne under 40 siano completamente al sicuro. Per questa ragione è fondamentale sottoporsi sempre alle visite mediche ed eseguire l’autopalpazione.

Fra i più comuni miti da sfatare vi è anche quello secondo cui l’utilizzo dei deodoranti aumenterebbe il rischio di cancro al seno, o anche quello secondo cui gli uomini non possono avere questo tipo di tumore. In realtà anche i pazienti di sesso maschile corrono rischi, e lo stesso vale per le donne che hanno un seno piccolo, le quali – contrariamente a quanto troppe persone pensano – corrono gli stessi rischi di sviluppare la malattia.

Sfogliate la nostra galleria di immagini per conoscere gli altri miti sul cancro al seno da sfatare.

via | Thehealthsite.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail