Semi di zucca: le proprietà nutrizionali

I semi di zucca sono di colore verde scuro e sono tipici della stagione autunnale, proprio quando la zucca fa il suo trionfo nella nostra dieta. Per estrarne i semi, questa verdura deve raggiungere la completa maturazione.

I semi di zucca sono estremamente nutrienti. È forse questa la principale proprietà di questo prodotto alimentare composto da grassi per circa il 50%, da carboidrati per il 24% e per circa il 18% da proteine. Non è tutto perché sono ricchi di minerali come il magnesio, lo zinco e il selenio, ma anche di fosforo.

Tra gli elementi che compongono questi semi, c’è un’importante amminoacido, la cucurbitina, che ha proprietà curative e vermifughe conosciute sin dall'antichità. Ne sono ricchi anche i germogli di zucca, facili da coltivare in casa. Colesterolo alto? Sappiate che i semi di zucca e anche di zucchina contengono betasteroli strutturalmente simili agli androgeni ed agli estrogeni, sostanze utili per abbassare i livelli di colesterolo e migliorare i sintomi dell'ipertrofia prostatica.

Sono noti per la proprietà antiossidante e di conseguenza per ridurre il rischio di sviluppare il cancro, soprattutto quello al seno e alla prostata. Inoltre, alcune ricerche, hanno dimostrato che l’estratto dei semi regola l’insulina e quindi può essere un valido alleato in caso di diabete e di sindrome metabolica. Regolare gli zuccheri nel sangue ha anche un altro beneficio, perché favorisce la perdita di peso. Qual è la dose consigliata giornaliera? Una piccola manciata al naturale (circa 10 grammi). Mi raccomando non esagerare perché possono causare anche mal di testa, dolore di stomaco, vampate di calore e disturbi gastrointestinali.

Via | My Personal trainer

  • shares
  • Mail