Come la compagnia di un cane può psicologicamente aiutare gli anziani soli

Gli anziani soli possono essere aiutati psicologicamente ad affrontare la solitudine grazie alla compagnia di un cagnolino. Ecco cosa dicono gli esperti.

Cani per anziani soli

I cani sono i nostri migliori amici e lo dimostrano in ogni occasione, nella buona e nella cattiva sorte. Gli esperti suggeriscono che la pet therapy è sicuramente una delle terapie migliori per poter affrontare malattie, handicap e situazioni psicologicamente delicate, come ad esempio la solitudine degli anziani.

Non si tratta, ovviamente, di una terapia miracolosa, ma la pet therapy applicata agli anziani può essere molto utile per poter aiutare le persone mature, rimaste magari sole, ad affrontare questa nuova condizione, con un valio aiuto in più. L'affetto incondizionato, il doversi prendere cura di un altro essere vivente, la sua compagnia costante possono essere una ragione di vita in più per l'anziano che così non si lascia andare.

Nel giorno della Festa del Cane, vogliamo ricordare quanto possano far bene la compagnia di un cane sia in anziani sani che in anziani malati: possono diventare i loro migliori amici e un valido aiuto per poter affrontare non da soli la vecchiaia.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail