Dieta ipersodica, troppo sale fa male: 1,6 milioni di morti all'anno nel mondo

Una dieta troppo ricca di sale, a lungo andare può causare danni seri alla nostra salute. Secondo un recente sondaggio statunitense pare che ogni anno nel mondo muoiano 1,6 milioni di persone che seguono una dieta ipersodica.

Mangiare troppo sale può essere controproducente per la salute del nostro organismo. E i dati resi noti da un recente studio condotto negli Stati Uniti e pubblicato sul Nejm ci svelano che può essere molto pericoloso: in un anno muoiono in tutto il mondo, infatti, per patologie e problemi derivanti dall'abuso di sale nell'alimentazione 1,6 milioni di persone.

Se da un lato l'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda un uso moderato del sale, che può provocare danni alla circolazione con patologie importanti a livello del cuore, stabilendo una dose massima giornaliera di 3,95 grammi di sodio al giorno, dall'altro nel mondo se ne consuma sempre di più, quasi il doppio rispetto a quello consigliato dagli esperti. I dati di questo studio sul consumo di sodio in 187 paesi del mondo parlano chiaro.

Lo studio si riferisce a 205 indagini condotte su un campione in grado di coprire i tre quarti della popolazione globale adulta e parla di più di un milione e 650 mila morti per eccessivo consumo di sodio. Nel mondo 4 decessi su 5 riconducibili ad un abuso di sale riguardano i paesi in via di sviluppo, vale a dire le nazioni a basso-medio reddito, dimostrando che non si tratta solo di un problema dell'Occidente o delle nazioni ricche.

Tutto il mondo esagera con il sodio, non ricordando i danni che può provocare, danni ricordati da Dariush Mozaffarian, decano della Friedman School of Nutrition Science and Policy della Tufts University di Boston, a capo della ricerca:

E’ noto che un elevato consumo di sodio provoca un aumento della pressione arteriosa, principale fattore di rischio per malattie cardiovascolari come eventi cardiaci e ictus.

Lo studio, però, si è limitato non solo al dosaggio di sodio nelle urine, che potrebbe essere più basso rispetto al consumo effettivo, ma anche sulle morti cardiovascolari legate ad una dieta ipersodica. Ma sappiamo bene che un abuso di sodio può provocare anche malattie cardiovascolari non fagali, malattie dei reni e anche tumore allo stomaco.

sale

Foto | da Flickr di Dubravko Sori?

Via | Corriere

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail