Come abbassare il colesterolo senza i farmaci

A volte le pillole sono indispensabili, ma lo è altrettanto agire sullo stile di vita. Ecco come

Il colesterolo è una molecola indispensabile all'organismo. Le quantità di cui si ha bisogno sono però inferiori rispetto a quelle che molte persone si ritrovano ad avere nel sangue. Proprio per questo nel corso degli anni "colesterolo" è diventato sinonimo di cattiva salute e sono stati fatti diversi sforzi per sensibilizzare le persone sulla necessità di tenere sotto controllo i suoi livelli, in particolare quelli del cosiddetto colesterolo "cattivo".

Quando la situazione degenera a correre rischi è prima di tutto l'apparato cardiovascolare. Fortunatamente oggi medici e pazienti hanno a disposizione farmaci molto efficaci per riportare e mantenere la situazione nella norma. Prima di dover arrivare alla loro assunzione si può però intervenire agendo sullo stile di vita.

Il primo aspetto su cui agire è l'alimentazione. Per tenere a bada il colesterolo o riportarne i valori nella norma è importante evitare di esagerare con le porzioni, preferire gli alimenti integrali e quelli ricchi di fibre (come i legumi), mangiare frutta e verdura (ricche di antiossidanti) ma anche pesce ricco di omega 3 (come il tonno e il salmone). Anche la frutta secca ricca di acidi grassi monoinsaturi può aiutare ad abbassare il colesterolo cattivo senza compromettere le scorte di quello buono. In generale, un principio vale su tutti: i grassi non sono tutti uguali e se è vero che è meglio ridurne il consumo, ad esempio limitandone l'aggiunta durante la preparazione dei cibi, per evitare di dover fare i conti con livelli di colesterolo troppo elevati è meglio preferire quelli insaturi, come gli omega 3 del pesce e l'olio d'oliva.

abbassare colesterolo

La seconda mossa contro l'eccesso di colesterolo cattivo è garantirsi un'attività fisica regolare. Gli esperti consigliano 30 minuti di esercizio ad intensità moderata per 5 giorni alla settimana. Non è necessario andare in palestra: bastano camminate a passo sostenuto, cui si aggiunge l'attività fisica associata alle attività quotidiane. Chi non è allenato può iniziare poco alla volta, aggiungendo qualche minuto in più di esercizio ad ogni allenamento.

Anche ridurre lo stress può essere d'aiuto. Da questo punto di vista è possibile scegliere di affidarsi tecniche di rilassamento, meditazione o biofeedback. Ciò che conta è trovare il metodo più adatto al proprio caso.

Infine, ricordate che se si è in sovrappeso la scelta migliore per difendere la propria salute cardiovascolare è perdere i chili di troppo. In ogni caso, qualsiasi scelta deve essere fatta in accordo con il proprio medico. L'idea di risolvere il problema senza ricorrere ai farmaci è sicuramente attraente per molti, ma a volta non si può fare a meno delle pillole. D'altra parte, assumere i farmaci non può essere l'unica azione intrapresa contro il colesterolo: sarà il vostro stesso medico a sottolineare l'importanza di agire contemporaneamente sul vostro stile di vita.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | WebMD

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail