Psicologia, perché la musica ci fa sentire più forti?

Vi siete mai chiesti perché certe canzoni vi facciano sentire più forti e potenti? Uno studio ha cercato di rispondere a questa domanda!

Vi è mai capitato di sentirvi più “carichi”, semplicemente ascoltando una canzone in particolare? A me capita quando devo affrontare ad esempio una situazione che mi provoca tensione, o anche quando devo fare attività fisica. Ma come mai certe canzoni ci fanno sentire “più potenti”? Sarà una coincidenza, o c’è forse una ragione scientifica che possa spiegare questo fenomeno? Naturalmente la ragione scientifica c’è, ed a dimostrarla sarebbero stati i membri della Kellogg School of Management della Northwestern University, i quali hanno scoperto che a farci sentire più potenti sono soprattutto certi tipi di musica.

Sembra infatti che non tutte le canzoni abbiano lo stesso effetto sulla nostra mente. Determinanti sembrerebbero essere infatti i livelli dei bassi. Ma a questo punto, è possibile che la musica trasformi lo stato psicologico di chi la ascolta?

Già precedenti ricerche avevano dimostrato che la musica può avere degli effetti positivi sulle persone, portandole ad un miglioramento nell'apprendimento e persino ad una riduzione della sensazione di dolore fisico. Tuttavia, nessuno studio fino ad ora aveva ancora collegato la musica alla sensazione di potere.

“Osservando i grandi eventi sportivi, - fanno sapere adesso gli autori della ricerca - abbiamo spesso notato gli atleti con i loro auricolari mentre entrano nello stadio o negli spogliatoi. I modi in cui questi atleti si immergono nella musica (qualcuno con gli occhi chiusi, qualcuno che batte il tempo con la testa) .. sembra come se la musica li preparasse mentalmente e li rinvigorisse per la competizione che avrà inizio di lì a poco”.

Per analizzare la questione, gli autori della ricerca, pubblicata su Social Psychological and Personality Science, hanno testato 31 pezzi di musica appartenenti a diversi generi, per stabilire quanto si sentissero potenti i partecipanti dopo averla ascoltata. Si trattava di canzoni del tutto inedite, per cui è impossibile che le sensazioni avvertite potessero essere in qualche modo influenzate da precedenti esperienze.

musica potenza

In base al test effettuato, sarebbe emerso che più alta è la potenza dei bassi nelle canzoni, maggiore sarà la sensazione di potere avvertita da chi ascolta. Durante i test, è stato anche escluso il potere esercitato dai testi delle canzoni, poiché i partecipanti li avevano letti in precedenza, e non avevano segnalato alcuna sensazione in particolare.

Durante la ricerca sarebbe emerso che determinate canzoni avrebbero in effetti la capacità di aumentare le sensazioni positive avvertite da una persona. In particolar modo, aumentavano la tendenza al pensiero astratto, la percezione del controllo sugli eventi sociali, e il desiderio di agire per primi nelle competizioni.

Manipolando i livelli dei bassi, gli studiosi hanno osservato che il suono e la voce bassi possono essere utilizzati per proiettare la percezione di dominanza e di fiducia. In effetti, coloro che avevano ascoltato la musica con molti più bassi avevano riferito di avvertire più sentimenti di potenza, rispetto invece a coloro che avevano ascoltato la musica con meno bassi.

Detto questo, il fatt che per eseguire questi test siano stati usati brani del tutto nuovi e inediti, non esclude la possibilità che la musica possa portare ad avvertire una sensazione di potenza anche attraverso altri processi, come ad esempio quello del condizionamento, in base al quale alcuni pezzi di musica potrebbero innescare delle sensazioni particolari, legati ad esperienze che sono in effetti spesso associate a quella musica particolare. Un esempio lampante è quello della canzone 'We Are The Champions', associata alla celebrazione della vittoria.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | DailyMail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail