Le cause della retinite pigmentosa, i sintomi e le cure disponibili

La retinite pigmentosa rappresenta una sere di malattie ereditarie a carico della retina, con perdita progressiva della vista che nei casi più gravi porta alla perdita totale.

La retinite pigmentosa è una malattia rara ed ereditaria che colpisce la retina: l'occhio perde pian piano la vista e nei casi più gravi si può arrivare anche alla perdita totale della vista. La malattia ereditaria si manifesta con sintomi ben precisi: si comincia con una graduale perdita della vista al buio e con un progressivo restringimento del campo visivo. In alcuni casi il paziente lamenta prima la perdita della parte centrale del campo visivo e talvolta, in alcune forme di retinite pigmentosa, si assiste anche alla perdita dell'udito.

I sintomi della retinite pigmentosa, che possono variare da paziente a paziente, cominciano a manifestarsi solitamente intorno ai 20 anni di età: un genitore malato ha il 50% di probabilità di trasmettere la patologia ai suoi figli, mentre nel caso di genitori portatori sani la probabilità scende al 25%.

Dopo la diagnosi della retinite pigmentosa, che deve essere formulata da un medico oculista, anche grazie ad esemi come l'esame del fondo dell'occhio o l'elettroretinogramma, ma anche dall'analisi genetica, come bisogna intervenire per cercare di curare e di limitare i danni legati alla retinite pigmentosa? Purtroppo per questa malattia rara, come per altre patologie di questo tipo, non esiste una cura definitiva che possa permettere di recuperare il deficit visivo, anche se al momento esistono degli studi in merito a possibili soluzioni come la terapia genica, l'impianto di protesi della retina e il trapianto di cellule funzionanti.

Per poter rallentare il processo degenerativo, però, si possono mettere in atto terapie ed accorgimenti per proteggere gli occhi dalla luce del sole oppure si possono somministrare delle vitamine per aiutare la nostra vista. Trattandosi di una malattia che porta alla perdita di uno dei sensi più importanti, è necessario anche un supporto psicologico.

In Italia esiste anche un numero verde gratuito (800 879 697), attivo ogni giorno, che può dare informazioni utili ai pazienti che soffrono di retinite pigmentosa. L'attivazione del servizio telefonio è stata fortemente voluta da Assia Andrao, il Presidente dell'Associazione Retina Italia Onlus.

retinite pigmentosa

Foto | da Flickr di santosdiez

Via | Telethon

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail