Malattie veneree in aumento in Italia, l'importanza della prevenzione

Purtroppo le malattie veneree sono in aumento nel nostro paese: moltissimi i giovani e gli adulti che le contraggono ogni giorno, anche perché spesso si ignorano le regole della prevenzione di queste patologie a trasmissione sessuale.

Le malattie veneree sono in continuo aumento nel nostro paese: i dati che ci arrivano dal Centro operativo AIDS dell’Istituto Superiore di Sanità sono davvero molto allarmanti e testimoniano quanta poca informazione ci sia ancora in merito alle infezioni trasmissibili con il sesso. Nonostante tutte le campagne di sensibilizzazione e di informazione, sono in aumento le persone che si ammalano delle cosiddette "malattie veneree".

Dal 1991 al 2012 sono stati registrati in Italia 96.752 nuovi casi di infezioni trasmesse tramite il sesso. Di questi, 67.102 sono i soggetti che al momento della diagnosi si sono sottoposti anche al test dell'HIV e 4.921 sono risultati al virus (pare che il virus dell'Hiv risulta essere 20 volte più frequente proprio nelle persone che soffrono di una di queste malattie a trasmissione sessuale che tornano a far paura.

Tra le malattie a trasmissione sessuale che colpiscono di più abbiamo i condilomi ano-genitali, la sifilide latente, le cervicovaginiti batteriche, l'herpes genitale e la Chlamydia trachomatis, malattie che colpiscono anche pazienti molto giovani: l'età media è infatti di 31 anni per gli uomini, maggiormente colpiti, e 30 anni per le donne.

La prevenzione contro le malattie veneree è di fondamentale importanza, perché spesso le patologie vengono contratte per scarsa informazione in merito: le infezioni si possono prevenire, evitando di avere rapporti sessuali occasionali non protetti. Il preservativo va sempre utilizzato anche quando il partner scopre di avere un'infezione (in questo caso il compagno o la compagna devono sottoporsi a loro volta ad esami approfonditi per capire se sono stati contagiati).

Inoltre sarebbe bene conoscere in maniera dettagliata i sintomi delle malattie veneree, per contattare subito il proprio medico nel caso compaiano, intervenendo tempestivamente: le infezioni si possono curare bene, dal momento che esistono antibiotici adatti e persino vaccini che ci proteggono da queste patologie. L'importante è essere informati e non vergognarsi: una visita tempestiva può essere la risposta migliore al dilagare delle malattie trasmissibili tramite il sesso.

malattie veneree

Foto | da Flickr di hey__paul

Via | Corriere

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail