Schiena, le sette regole per stare seduti in modo corretto

Posture scorrette quando si sta sulla sedia sono alla base di molti mal di schiena. Ecco come evitarli

Stare seduti troppo a lungo può compromettere la salute da diversi punti di vista. Lo sa bene, ad esempio, chi fa le spese di un'intera giornata passata accomodato su una sedia con gambe e caviglie gonfie fino a far male, ma non solo. Anche la schiena può pagare le conseguenze dello stare seduti a lungo, soprattutto se lo si fa assumendo posizioni poco adatte.

Al contrario, una postura corretta può addirittura eliminare il mal di schiena anche quando si tratta di un problema ormai cronico. Ecco le 7 regole da seguire per sedersi in modo corretto ed evitare che scheletro e muscoli siano costretti in posizioni pericolose per la loro salute.


  • Tenere i piedi ben saldi a terra. Se la sedia è troppo alta per toccare il pavimento con i piedi bisogna fornirsi di un rialzo: anche una scatola può andare bene. Da evitare, invece, le posizioni a gambe incrociate e con le caviglie o le gambe accavallate. Con questi accorgimenti si eviteranno gli spasmi muscolari.
  • Tenere le ginocchia alla stessa altezza delle anche o un po' più in basso. In questo modo ossa e articolazioni tenderanno ad allinearsi in modo corretto. A trarne beneficio saranno anche i muscoli.
  • Lasciare un piccolo spazio tra la piega del ginocchio e la sedia. In questo modo si eviteranno affaticamenti dovuti all'uso poco efficiente dei muscoli.

postura scorretta

  • Assicurarsi che la parte lombare della schiena riceva sostegno dallo schienale della sedia. Se dovesse rimanere uno spazio tra schiena e schienale può essere riempito con un cuscino, in modo da evitare sforzi eccessivi che possono facilmente scatenare un mal di schiena.
  • Tenere le scapole rivolte all'indietro e verso il basso. In questo modo la schiena sarà mantenuta dritta e lo stress cui sono sottoposte le articolazioni della colonna vertebrale sarà inferiore.
  • Utilizzare sedie con braccioli. In questo modo anche le braccia riceveranno il sostegno di cui hanno bisogno. Tenendo l'avambraccio in posizione parallela rispetto al pavimento si eviteranno crampi e fastidi alle mani.
  • Tenere lo schermo del computer all'altezza degli occhi e la scrivania a quella dei gomiti. In questo modo tutte le strutture dello scheletro saranno allineate e saranno sottoposte a uno stress minore.

Una volta fatte proprie queste regole non bisogna dimenticare di tenere il petto in fuori e la pancia in dentro. In questo modo la postura sarà perfetta.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Medical Daily

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 84 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail