Benessereblog Alimentazione Vuoi lavorare più a lungo? Il caffè può aiutare, ma con dei limiti

Vuoi lavorare più a lungo? Il caffè può aiutare, ma con dei limiti

Avete appena ripreso a lavorare e già avete una mole di arretrati da smaltire? Significa che le canoniche e ormai teoriche otto ore di lavoro non vi bastano e che vi tocca restare in ufficio o ovunque lavoriate molte più ore! Ma dove trovare le energie e la resistenza che serve? Non c’è bisogno di […]

Vuoi lavorare più a lungo? Il caffè può aiutare, ma con dei limiti

Avete appena ripreso a lavorare e già avete una mole di arretrati da smaltire? Significa che le canoniche e ormai teoriche otto ore di lavoro non vi bastano e che vi tocca restare in ufficio o ovunque lavoriate molte più ore! Ma dove trovare le energie e la resistenza che serve? Non c’è bisogno di ricorrere a chissà quali espedienti perchè potrebbe bastare bere più caffè.

Sì, avete capito bene: per poter lavorare anche 72 ore di fila, basterebbe bere una buona quantità di caffè. Per l’esattezza, sei tazzine al giorno. Il consiglio arriva dal Dipartimento sanitario del Queensland, in Australia, ed è stato rivolto ai suoi medici, che ora protestano ricordando i rischi dell’overdose di caffeina. Se si esagera, infatti, il cuore ne soffre. Ecco perchè i medici dell’ospedale australiano non accettano il consiglio e preferiscono ipotizare una giusta riduzione del carico di lavoro.

Una boutade, allora? Non proprio, perchè i medici ammettono che la caffeina riduce la sensazione di stanchezza. Ciò avviene perchè la caffeina esercita un’azione stimolante sul cuore e sul sistema nervoso centrale bloccando le proteine che agiscono sulle cellule nervose come recettori dell’adenosina, composto chimico costituito da uno zucchero e da una base azotata, strutturalmente simile alla caffeina stessa, in grado però di causare sonnolenza rallentando l’attività neurale. Ecco perchè diminuisce il senso di stanchezza e sonnolenza e favorisce, invece, la concentrazione.

Ciò non significa, però, che se ne possa abusare anche perchè, oltre ai già ben noti effetti dannosi su pressione arteriosa e cuore, una recente ricerca ha dimostrato che troppo caffè aumenta il rischio di soffrire di mal di testa cronico. E allora, che fare? Potendo sarebbe meglio lavorare il giusto numero di ore. Aiuterebbe anche un bel sonno ristoratore. Dormire ogni notte per almeno sette/otto ore ha l’effetto miracoloso di farci sentire come nuovi e può darci la carica che serve per un altro tour de force.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

La miglior dieta per aumentare massa muscolare
Dieta sana

Per aumentare la massa muscolare il solo allenamento in palestra non basta. Bisogna pensare anche alla dieta, che dovrà essere sana e ricca di tutte le sostanze nutritive essenziali per il buon funzionamento del nostro corpo. La dieta per aumentare la massa muscolare deve essere, quindi, ricca di proteine, ma anche di grassi sani e carboidrati, e non deve essere mai noiosa e monotona!