Benessereblog Salute Vacanze sulla neve: le regole per proteggere la propria salute

Vacanze sulla neve: le regole per proteggere la propria salute

Vacanze sulla neve: le regole per non mettere a rischio la propria salute e la propria incolumità.

Vacanze sulla neve: le regole per proteggere la propria salute

Le vostre vacanze sulla neve si avvicinano? Di certo non vedrete davvero l’ora di partire, tuttavia dovete sempre tenere a mente le regole giuste per non mettere a rischio la vostra incolumità.

A spiegarlo sono i membri del Sistema Nazionale di Sorveglianza sugli Incidenti in Montagna, coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità, che fanno sapere che circa 30.000 gli incidenti avvengono sulle piste da sci ogni anno solo in Italia, e ben 1700 di questi incidenti finiscono con un ricovero in ospedale.

Gli incidenti riguardano maggiormente gli uomini rispetto alle donne (55% contro il 45% delle donne), e nella metà dei casi si tratta di vacanzieri under 30. Generalmente queste persone portano a casa infortuni come distorsioni, contusioni, fratture, ferite e lussazioni.

Questi traumi possono richiedere anche un intervento chirurgico. Se lo sci sollecita in modo particolare le articolazioni e, tra queste, soprattutto quelle degli arti inferiori, lo snowboard espone a maggior rischio gli arti superiori, soprattutto spalla, mano e polso

hanno fatto sapere i membri della Società italiana di Ortopedia e traumatologia (Siot), i quali hanno stilato una lista di regole da seguire per non mettere a rischio la propria sicurezza. Scopriamo insieme di quali regole si tratta.

Vacanze sulle neve: le regole per non correre rischi

  1. Avere una buona preparazione fisica e cominciare ad allenarsi qualche mese prima delle vacanze sulla neve
  2. Non sottovalutare dolori e fastidi, che potrebbero indicare un problema che, a sua volta, potrebbe alterare il controllo dei propri movimenti
  3. Fare del riscaldamento prima di mettersi sugli sci
  4. Sciare sempre con prudenza
  5. Tenere in considerazione le condizioni meteorologiche, la visibilità e le caratteristiche della neve.
  6. Non sciare in maniera eccessivamente veloce, soprattutto se non avete un’adeguata preparazione tecnica e fisica
  7. Rispettate la segnaletica sulle piste da sci
  8. Evitare di mangiare troppo prima di mettersi sugli sci, ma al tempo stesso evitate anche di saltare i pasti, soprattutto la prima colazione.
  9. Non sciate da soli, ma piuttosto fatelo in compagnia, in modo da avere qualcuno accanto in caso di necessità.
  10. Indossate sempre il casco, in modo da ridurre il rischio di infortuni anche gravi.

via | Ansa
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Posso prendere l’Augmentin per il mal di gola?
Salute

L’Augmentin per il mal di gola si può prendere, a patto che l’infezione sia di origine batterica. Deve essere prescritto dal medico curante con ricetta ripetibile e vanno seguite le sue indicazioni passo dopo passo. Mai interrompere prima la durata del trattamento previsto, anche se notiamo che i sintomi sono quasi del tutto scomparsi. Di solito la terapia base dura 5-7 giorni, per sconfiggere il batterio che ha attaccato il nostro organismo.