Benessereblog Salute Malattie Tatuaggi contro il diabete per monitorare i livelli di glucosio

Tatuaggi contro il diabete per monitorare i livelli di glucosio

I tatuaggi potrebbero presto divenire un utile strumento per il diabete, in uno scenario non così futuristico che sfrutta le nanoparticelle per monitorare i livelli di glucosio nel sangue.Secondo un gruppo di ricercatori del laboratorio Draper, i dottori potrebbero presto prescrivere ai diabetici dei tatuaggi semi permanenti, realizzati con un inchiostro particolare fatto di nanoparticelle […]

Tatuaggi contro il diabete per monitorare i livelli di glucosio

I tatuaggi potrebbero presto divenire un utile strumento per il diabete, in uno scenario non così futuristico che sfrutta le nanoparticelle per monitorare i livelli di glucosio nel sangue.

Secondo un gruppo di ricercatori del laboratorio Draper, i dottori potrebbero presto prescrivere ai diabetici dei tatuaggi semi permanenti, realizzati con un inchiostro particolare fatto di nanoparticelle sensibili al glucosio. L’inchiostro del tatuaggio finisce sottopelle e reagisce ai livelli di glucosio, illuminandosi in modo diverso se esposto a dei raggi infrarossi.

In base all’intensità del colore si riuscirà a stabilire se l’insulina è necessaria a breve: quanto più il tatuaggio sarà fluorescente, tanto più urgente sarà l’iniezione di insulina. Per monitorare i livelli di glucosio optereste per il tatuaggio o per le lenti a contatto?

tatuaggi diabete tatuaggi diabete

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Pleurite: i sintomi da riconoscere subito
Malattie

La pleurite è un’infiammazione della pleura, una sottile membrana che riveste la cavità toracica e i polmoni. I sintomi più comuni sono dolore al petto, che può peggiorare con la tosse o con la respirazione profonda, e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere febbre, sudorazione notturna ed affaticamento. La pleurite può essere causata da un’infezione, come la polmonite, o da una malattia autoimmune. Alla comparsa dei primi segnali è opportuno contattare immediatamente il medico.