Benessereblog Salute Malattie Talco e polverine per l’igiene intima: meglio evitare

Talco e polverine per l’igiene intima: meglio evitare

E’ questa l’allerta che viene da un pool di esperti della scuola di medicina di Harvard, che sta diffondendo i dati in questi giorni. Il team ha infatti scoperto che per 3mila donne che usavano talco una volta a settimana c’era la possibilità di ammalarsi di cancro alle ovaie del 40%. Il rischio, che ha […]

Talco e polverine per l’igiene intima: meglio evitare

E’ questa l’allerta che viene da un pool di esperti della scuola di medicina di Harvard, che sta diffondendo i dati in questi giorni. Il team ha infatti scoperto che per 3mila donne che usavano talco una volta a settimana c’era la possibilità di ammalarsi di cancro alle ovaie del 40%.

Il rischio, che ha coinvolto inaspettatamente quasi la metà del campione, deriva dal fatto che il talco porta ad “una infiammazione che permette alle cellule cancerose di moltiplicarsi”. Meglio, molto megli evitare, quindi, talchi, o comunque polverine intime deodoranti.

Il fatto potrebbe essere dovuto all’ “hydrous magnesium silicate”, che viene usato per produrre il talco e che nelle donne che usano il talco, in misura maggiore che in chi non lo usa, porta al fatto che “le cellule ovariche inizino a dividersi più velocemente un chiaro primo segnale di cancro alle ovaie”, dicono gli scienziati.

Via | Telegraph
Foto | “>Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Pleurite: i sintomi da riconoscere subito
Malattie

La pleurite è un’infiammazione della pleura, una sottile membrana che riveste la cavità toracica e i polmoni. I sintomi più comuni sono dolore al petto, che può peggiorare con la tosse o con la respirazione profonda, e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere febbre, sudorazione notturna ed affaticamento. La pleurite può essere causata da un’infezione, come la polmonite, o da una malattia autoimmune. Alla comparsa dei primi segnali è opportuno contattare immediatamente il medico.