Benessereblog Salute Spondiloartriti sieronegative: quali sono i sintomi comuni

Spondiloartriti sieronegative: quali sono i sintomi comuni

Le spondiloartriti fanno parte delle artriti infiammatorie e colpiscono solitamente la schiena e le articolazioni periferiche.

Spondiloartriti sieronegative: quali sono i sintomi comuni

Le spondiloartriti sieronegative sono delle infiammazioni articolari che colpiscono comunemente la sinovia e provocano entesi a livello della schiena e delle articolazioni periferiche. Il prefisso spondilo- indica appunto il coinvolgimento della colonna vertebrale, mentre il termine sieronegative indica l’assenza dell’autoanticorpo tipico delle artriti reumatodi nel siero del sangue. Il fattore reumatoide è un anticorpo che colpisce gli stessi tessuti dell’organismo e provoca la patologia progressiva a carico delle articolazioni.

Le spondiloartriti sieronegative comprendono varie e diverse forme di artrite, tra le quali la spondilite anchilosante, l’artrite psoriasica, l’entesoartrite reattiva, enteropatica e indifferenziata e la sindrome SAPHO. Ma quali sono i sintomi comuni da riconoscere delle spondiloartriti sieronegative?

  • entesite, ovvero l’inserzione di un muscolo o un tendine su un osso con calcificazione dolorosa
  • psoriasi
  • dolore ai glutei
  • enterite
  • uretrite
  • cervicite
  • diarrea
  • infiammazione dell’articolazione sacroiliaca
  • lomablgia
  • artrite agli arti inferiori

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Posso prendere l’Augmentin per il mal di gola?
Salute

L’Augmentin per il mal di gola si può prendere, a patto che l’infezione sia di origine batterica. Deve essere prescritto dal medico curante con ricetta ripetibile e vanno seguite le sue indicazioni passo dopo passo. Mai interrompere prima la durata del trattamento previsto, anche se notiamo che i sintomi sono quasi del tutto scomparsi. Di solito la terapia base dura 5-7 giorni, per sconfiggere il batterio che ha attaccato il nostro organismo.