Benessereblog Salute Malattie Smartphone, donne più a rischio dipendenza

Smartphone, donne più a rischio dipendenza

Lo smartphone è uno strumento molto utile ma può causare dipendenza. Lo dimostrano diversi studi universitari.

Smartphone, donne più a rischio dipendenza

La dipendenza da smartphone è una vera e propria malattia. E le persone maggiormente a rischio sono le donne, secondo uno studio della Binghamton University – State University di New York. Questo problema causa depressione, isolamento sociale, timidezza, impulsività e bassa autostima.

Legata al cellulare esiste anche un’altra ossessione, chiamata nomofobia e consiste nel timore di non essere raggiungibili, nell’essere ansiosi per la batteria del cellulare scarica o nervosi per l’esaurimento del credito telefonico. Secondo i dati diramati dell’Università di Granada, la fascia di età più colpita sarebbe quella tra i 18 e i 25 anni, giovani adulti con bassa autostima e problemi nelle relazioni sociali, che sentirebbero il bisogno di essere costantemente connessi e in contatto con gli altri attraverso il telefono cellulare.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Enfisema polmonare: cure e prevenzione
Malattie

L’enfisema polmonare è una grave malattia cronica polmonare che colpisce soprattutto i fumatori. La malattia può manifestarsi inizialmente in maniera asintomatica, per poi provocare sintomi man mano sempre più gravi e invalidanti, come mancanza di fiato e stanchezza estrema. Ad oggi non esistono cure per l’enfisema in grado di ripristinare la funzionalità polmonare, ma è possibile rallentare la progressione della malattia e ridurne i sintomi.