Salute pagina 2

Cosa fare in caso di sensibilità dentale?
Corpo

Cosa fare in caso di sensibilità dentale?

In caso di sensibilità dentale si possono adottare alcune misure quali: utilizzare dentifrici per denti sensibili, spazzolare delicatamente con uno spazzolino a setole morbide, evitare cibi e bevande molto caldi, freddi, acidi o zuccherati, e considerare l’uso di un dispositivo antibruxismo se si soffre di digrignamento notturno. Questi sono rimedi temporanei: la gestione a lungo termine richiede un trattamento specifico per la causa sottostante, che solo un dentista può fornire.

Come si cura la renella?
Malattie

Come si cura la renella?

La renella è una malattia a carico dei reni, che è considerata il preludio dei calcoli renali. Più facile da espellere con le urine rispetto a questi ultimi, di solito non ha bisogno di trattamento, se non di un’adeguata idratazione, di almeno due litri al giorno, meglio se oligominerale. In caso di dolore è bene assumere degli antidolorifici, mentre in caso di infezione, se si teme la pielonefrite, meglio prendere l’antibiotico. L’intervento chirurgico è utile solo in caso di calcoli

Renella nei reni: cos’è e sintomi
Malattie

Renella nei reni: cos’è e sintomi

La renella nei reni, o sabbia renale, consiste nella formazione di piccoli cristalli solidi nei reni o nelle vie urinarie, che possono causare dolore lombare acuto, sangue nelle urine, nausea, vomito, minzione frequente e urine torbide o puzzolenti. Questa condizione richiede attenzione medica per il trattamento e la prevenzione dei calcoli renali. L’idratazione abbondante, farmaci, terapie a onde d’urto e, in casi gravi, l’intervento chirurgico possono essere necessari per affrontarla.

Febbre del Nilo, casi in Italia: come si riconosce, i sintomi e le cure della West Nile Fever
Salute

Febbre del Nilo, casi in Italia: come si riconosce, i sintomi e le cure della West Nile Fever

La febbre del Nilo è un’infezione provocata da un virus, che si trasmette tramite puntura di una zanzara infetta. Presente anche in Europa dagli anni Cinquanta, i casi in Italia sono in aumento: gli esperti di malattie tropicali suggeriscono che questa infezione e altre come la Dengue sono in crescita a causa dei cambiamenti climatici, che provocano estate più calde e lunghe. I sintomi non sono spesso presenti e questo rende difficile la diagnosi. Non ci sono cure o vaccini

Covid in Italia, casi in crescita: ultima variante e linee guida per positivi e contatti
Salute

Covid in Italia, casi in crescita: ultima variante e linee guida per positivi e contatti

Il Covid in Italia è tornato a circolare. Da agosto a settembre i casi sono aumentati notevolmente e, purtroppo, anche i decessi. I pazienti più colpiti sono quelli fragili, anziani e immunodepressi. La variante che circola appartiene alla famiglia

Quali sono i benefici del progesterone
Terapie e Cure

Quali sono i benefici del progesterone

Il progesterone è un ormone steroideo, precursore degli ormoni androgeni e degli ormoni della corteccia surrenale. Viene prodotto dal corpo luteo per poter aiutare l’organismo femminile a prepararsi a una possibile gravidanza o ad accogliere nell’utero l’ovulo fecondato. Integrazioni di questo ormone sono utili in caso di minaccia di aborto, problemi di ovulazione, fecondazione assistita e altri casi in cui si diagnostica una sua preoccupante carenza.

A cosa serve la tiamina e dove si trova
Corpo

A cosa serve la tiamina e dove si trova

La tiamina o vitamina B1 è una vitamina preziosa per l’organismo, in particolare nella fase della crescita dei bambini. Aiuta, infatti, il corretto funzionamento di molti distretti del corpo. Essendo una vitamina del gruppo B, è idrosolubile, quindi l’organismo non può immagazzinarla: possiamo però fare un pieno di tiamina con l’alimentazione quotidiana, anche perché è presente in molti alimenti come legumi, uova, carne di maiale, frutta secca e fresca, cereali arricchiti per la colazione

Quanta distanza tra antibiotico e fermenti lattici?
Salute

Quanta distanza tra antibiotico e fermenti lattici?

Antibiotici e fermenti lattici vanno assunti insieme? Sì e no è la risposta degli esperti. Possiamo prenderli in contemporanea se vogliamo evitare tutti quei disturbi derivanti dal trattamento per curare le infezioni batteriche, come la diarrea. Dovremmo però continuare anche in seguito, perché gli antibiotici tendono a minare il delicato equilibrio della flora batterica intestinale che, invece, i probiotici aiutano a mantenere.

Quanto tempo deve passare tra antibiotico e antinfiammatorio
Salute

Quanto tempo deve passare tra antibiotico e antinfiammatorio

L’interazione tra i farmaci è un aspetto che deve essere sempre considerato per evitare problemi di salute o l’inefficacia della cura. Nel caso di antibiotico e antinfiammatorio, è possibile assumerli contemporaneamente, ma bisogna tenere in conto che potrebbero irritare le mucose gastriche. Per questo motivo si consiglia di prenderli a stomaco vuoto ed in combinazione con un protettore gastrico ogni 24 ore.

Reflusso gastroesofageo, si può guarire?
Malattie

Reflusso gastroesofageo, si può guarire?

Il reflusso gastroesofageo è una condizione cronica caratterizzata da sintomi come bruciore di stomaco, rigurgito e dolore toracico. Non è impossibile guaribile, ma sicuramente può essere gestito con successo tramite cambiamenti nello stile di vita, farmaci e chirurgia. L’obiettivo del trattamento è ridurre i sintomi, prevenire danni all’esofago e migliorare la qualità della vita del paziente. La consulenza medica è essenziale per sviluppare un piano di gestione personalizzato.