Benessereblog Benessere Psicologia Psicologia, come evitare di deprimersi su Facebook

Psicologia, come evitare di deprimersi su Facebook

Psicologia, come evitare di deprimersi su Facebook

PsicologiaFacebook vi fa deprimere? Probabilmente ciò accade perché tendete a confrontare la vostra vita con quella dei vostri “amici”. Questo è quanto emerge da una revisione di precedenti ricerche relative ai legami tra social networking e depressione condotta dai membri della Lancaster University, i quali hanno esaminato gli studi di 14 paesi con 35.000 partecipanti. Gli esperti spiegano che la “Depressione da Facebook” è un tipo di depressione che si sviluppa quando preadolescenti ed adolescenti trascorrono gran parte del loro tempo sui siti di social media, come Facebook appunto, e cominciano poi a sviluppare i classici sintomi della depressione.

Dallo studio condotto dai membri della Lancaster University, sarebbe emerso che il rapporto tra social networking online e depressione sia associato a fattori come l’età e il sesso, con un maggior rischio per le persone con personalità nevrotiche.

Usare i social network potrebbe favorire l’insorgenza dei sintomi depressivi a causa del continuo confronto fra la propria vita e quella che viene mostrata dagli altri, confronto che può portare a rimuginare e pensare troppo. Il rischio di depressione sarebbe inoltre maggiore per quegli utenti di Facebook che

  • Provano invidia nei confronti della vita degli altri
  • Accettano ex partner come amici di Facebook
  • Fanno confronti
  • Pubblicano frequentemente aggiornamenti di stato negativi

Per tenere alla larga il rischio di deprimersi, sarebbe dunque utile evitare questi comportamenti. Detto ciò, i ricercatori sottolineano però che l’attività online potrebbe anche aiutare le persone affette da depressione, se queste usano Facebook per migliorare la propria situazione e trovare maggiore sostegno sociale.

via | ScienceDaily

Seguici anche sui canali social