Benessereblog Salute Prevenire il diabete con l’alimentazione: ecco perché dovresti mangiare più frutta

Prevenire il diabete con l’alimentazione: ecco perché dovresti mangiare più frutta

Prevenire il diabete con l’alimentazione: ecco perché dovresti mangiare più frutta

Prevenire il diabete con l’alimentazione è davvero possibile? E quali cibi dovremmo mangiare per proteggere la nostra salute? A rispondere a queste domande ci pensano gli autori di un nuovo studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism della Endocrine Society. Gli esperti spiegano che in realtà basterebbe mangiare due porzioni di frutta al giorno per ridurre il rischio di soffrire di diabete di tipo 2.

Gli esperti stimano che 700 milioni di persone nel mondo soffriranno di diabete entro il 2045. Questa malattia può avere delle profonde ripercussioni sulla salute dei pazienti.

Può ad esempio aumentare il rischio di infarto, quello di soffrire di insufficienza renale cronica, e può persino aumentare le possibilità di andare incontro a ulcere della pelle, infezioni e amputazione (ad esempio in caso di piede diabetico).

Prevenire il diabete con la giusta alimentazione

Per prevenire tutto ciò sarebbe sufficiente migliorare l’alimentazione, portando in tavola più frutta e verdura. In particolar modo, il nuovo studio rivela che bastano 2 porzioni di frutta al giorno per proteggere la salute dal rischio di sviluppare il diabete:

Abbiamo scoperto che le persone che consumavano circa 2 porzioni di frutta al giorno avevano un rischio inferiore del 36% di sviluppare il diabete di tipo 2 nei successivi cinque anni rispetto a quelle che consumavano meno di mezza porzione di frutta al giorno.

Per il loro studio, gli autori hanno analizzato i dati di un campione composto da 7.675 partecipanti. I volontari hanno risposto alle domande di un questionario sulla frequenza alimentare. Oltre ad aver scoperto che è effettivamente possibile prevenire il diabete con l’alimentazione e che il consumo di frutta giornaliero era associato a una riduzione del rischio di sviluppare la malattia, gli autori hanno anche osservato un’associazione tra l’assunzione di frutta e i marcatori della sensibilità all’insulina:

Questo è importante perché alti livelli di insulina circolante (iperinsulinemia) possono danneggiare i vasi sanguigni e sono correlati non solo al diabete, ma anche all’ipertensione, all’obesità e alle malattie cardiache.

Scoprite anche quali sono i sintomi del diabete che interessano il gusto e l’olfatto!

via | ScienceDaily
Foto di Luisella Planeta Leoni da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social